'Fake made in Caserta': sequestrati oltre 2 milioni di pezzi in un anno

Terra di Lavoro dietro solo a Napoli: i numeri record ufficializzati dal Censis

I sequestri effettuati dalla guardia di finanza

Sono stati ben 94 i sequestri di merce falsa effettuati nel 2018 dalla guardia di finanza e dall'agenzia delle dogane nella provincia di Caserta. In totale oltre 2 miloni i pezzi contraffatti ritirati. E' quanto emerge dal 53esimo rapporto Censis sulla situazione sociale del Paese.

Nell'ultimo decennio sono stati sequestrati 107,3 milioni di articoli contraffatti (di cui 28,1 milioni solo nel 2018) nella provincia di Napoli e poco più di 9 milioni nella provincia di Caserta. In questi territori il mercato del falso è radicato e diffuso, e le produzioni di articoli fake alimentano i roghi di rifiuti.

I 1.802 controlli su attività commerciali ed imprenditoriali effettuati nel 2018 nelle province di Napoli e Caserta, hanno portato a sequestrare, per irregolarità di vario genere, 360 aziende e 290 veicoli, alla denuncia di 730 persone e alla sanzione di 570 soggetti. I dati al mese di luglio 2019 rivelano che dall'inizio dell'anno i controlli sono stati ancora più mirati: sono stati sequestrati 370 aziende e 169 veicoli, 709 persone denunciate e 527 sanzionate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato il patron della 'Clinica Pineta Grande'

  • Bollo auto, quando pagarlo e come ottenere la riduzione nel 2020

  • Terribile schianto sulla Nola-Villa Literno: due feriti gravi

  • Bollo, sconto del 10% anche a Caserta: ecco come averlo

  • Non supera il test di Medicina, il giudice ordina all’Università di farle ripetere la prova

  • L'imprenditore pentito: "Ho preso il posto di Zagaria dopo il suo arresto"

Torna su
CasertaNews è in caricamento