Mercato ortofrutticolo, Cannavale: "Operatori pronti a chiedere risarcimento milionario al Comune"

Il responsabile provinciale all'Ambiente di Fratelli d'Italia interviene a gamba tesa sulla vicenda: "Bisogna trovare un accordo"

Pino Cannavale

Si accendono ancora una volta gli animi sulla questione relativa al mercato ortofrutticolo di Aversa. Ad intervenire questa volta è il responsabile provinciale all'Ambiente di Fratelli d'Italia, Pino Cannavale: "Leggiamo su facebook post dove si evidenzia la sofferenza dei commissionari del mercato ortofrutticolo di Aversa che si dicono pronti a chiedere il risarcimento dei danni ricevuti dall'amministrazione da ben 7 anni - sottolinea Cannavale - Hanno fatto capire a chiare lettere che il loro sacrificio un giorno toccherà per forza di cose tutti i cittadini di Aversa, in quanto le richieste di risarcimento dei danni ricevuti, danni che dovrà pagare il Comune e di conseguenza pagati da tutti i cittadini e da quello che si dice, si va incontro ad un danno di milioni di euro".

"Queste sono cose che devono far riflettere e prima di arrivare a dover pagare risarcimenti milionari, credo sia il caso di tentare un accordo con queste persone, che porti il Comune almeno a tentare di risparmiare dei soldi pubblici, visto che la struttura e di proprietà del Comune e che la stessa presentava varie problematiche, che hanno portato alla chiusura delle attività commerciali presenti su quel suolo, obbligando l’ente di intervenire e ripristinare le varie incongruenze riscontrate e da quello che si evince nei verbali notificati al comune e non ai commercianti, sembra facile immaginare che un eventuale richiesta di risarcimento da parte dei commercianti che occupano l’area mercato con regolare contratto, sarà facilmente accettata e di conseguenza il comune sarà condannato a pagare una somma ingente che di conseguenza pagheranno i cittadini aversani", conclude nella nota Pino Cannavale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Il casertano piange 24 vittime: un morto all'ora per Covid in una sola giornata

  • Quasi 2mila guariti nel casertano. Cala percentuale dei positivi

  • Morti altri 8 pazienti ricoverati col Covid: 589 nuovi positivi nel casertano

Torna su
CasertaNews è in caricamento