Attualità

Mc Donald's vuole aprire a Caserta. E' già polemica per l'autorizzazione

La multinazionale della ristorazione presenta il progetto per un McDrive con annesso 'skate park'

McDonald's vuole aprire un McDrive a Caserta. Nei giorni scorsi la multinazionale americana della ristorazione ha protocollato una richiesta in Comune per aprire il punto vendita in viale Sant'Augusto, nei pressi del Lidl. 

Al momento, riferiscono dal Comune, non sono stati rilasciati titoli autorizzativi ma l'iter burocratico è stato avviato e si stanno effettuando una serie di verifiche di carattere amministrativo. Il McDrive ricadrebbe in una zona F3 e quindi, come accaduto già per il Lidl o anche per l'Eurospin, l'azienda dovrà realizzare opere di pubblica utilità. 

Nei precedenti casi erano stato realizzati playground e villette per bambini. La proposta di Mc Donald's, in pieno stile Usa, è quella di realizzare uno 'Skate Park' con rampe e percorsi in modo da integrare gli interventi precedentemente realizzati. 

Comunque, la notizia di una possibile apertura del McDonald's nel Capoluogo, giunta in piena campagna elettorale, ha provocato non poche polemiche. "Siamo stanchi di vedere Caserta cementificata e cannibalizzata da questi colossi del commercio internazionale - dichiara Raffaele Giovine, candidato sindaco con Caserta Decide. - Caserta ha bisogno di un piano commerciale e urbanistico che preveda lo stop alle cementificazioni e la tutela delle piccole attività commerciali di prossimità che vengono ormai da anni massacrate dalla crisi e dai centri commerciali. Siamo inoltre profondamente contrari all'apertura sconsiderata di luoghi che insistono sulla commercializzazione di junk food: c'è bisogno invece di tutelare l'enogastronomia locale e di qualità. Per questo siamo in campo, per una nuova idea di città, più verde e con meno cemento, che rispetti la piccola attività imprenditoriale e la tuteli, dopo due anni di gravissime difficoltà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mc Donald's vuole aprire a Caserta. E' già polemica per l'autorizzazione

CasertaNews è in caricamento