rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità Portico di Caserta

Manca il personale e il Comune lancia l'allarme: "Imminente paralisi gestionale"

Il sindaco ha inviato una lettera al Ministero, al prefetto, alla Procura e alla Corte dei Conti

Comune al collasso per mancanza di personale e così il sindaco scrive al Ministero dell'Interno per annunciare "l'imminente paralisi gestionale e amministrativa". Accade a Portico di Caserta, dove il sindaco Giuseppe Oliviero ha inviato la missiva per segnalare l'impossibilità per gli uffici comunali di effettuare il proprio lavoro. Una lettera inviata alla Direzione Centrale per gli Affari Interni e Territoriali-Ufficio Affari degli Enti Locali del Ministero dell'Interno e anche al prefetto di Caserta, alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere e alla Corte dei Conti di Napoli.

Il primo cittadino evidenzia che sono state già presentate precedenti comunicazioni "per ribadire l'assoluta necessità per l'Ente di procedere all'assunzione di personale".

Il Comune ha provveduto ad approvare il Programma triennale del Fabbisogno di Personale 2023/2025, con "assunzioni perfettamente compatibili con il bilancio 2023/2025 e sostenibili finanziariamente", si legge nella lettera.

Il problema nasce dal fatto che la Direzione Centrale non si è ancora espressa in termini positivi sull'istanza del Comune. "L'assunzione di nuove unità - afferma il sindaco Oliviero - è indispensabile per garantire i diritti primari della cittadinanza, allo stato terribilmente compromessi dalla situazione deficitaria in termini di personale in cui versa l'Ente. L'Autonomia Locale è nulla se a ciò non si accompagna l'obbligo di fornire i servizi essenziali alla comunità".

L'attuale pianta organica effettiva del Comune è composta da 7 dipendenti a fronte di 7.845 abitanti, con una sola figura apicale addetta all'Ufficio Tecnico e coadiuvata da altre due unità. La Polizia Municipale si avvale di due agenti e presto andranno in pensione altri dipendenti per raggiunti limiti di età. "Gravissime carenze di personale - aggiunge il primo cittadino - si riscontrano nella mancanza di funzionari degli uffici di Ragioneria, Tributi e all'ufficio Amministrativo e Stato Civile. Al cospetto di una situazione così deficitaria nemmeno i pochi dipendenti rimasti riescono a lavorare con tranquillità".

Per questo Oliviero avvisa: "Il rischio concreto è quello di una paralisi gestionale ed amministrativa". Da qui l'appello alla Direzione Centrale per gli Affari Interni e Territoriali-Ufficio Affari degli Enti Locali affinché "esamini celermente le proposte del Comune e provveda in senso positivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manca il personale e il Comune lancia l'allarme: "Imminente paralisi gestionale"

CasertaNews è in caricamento