menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raffaele Piazza (a sinistra), Michele Miccolo (in basso) e Rosi Di Costanzo (in basso)

Raffaele Piazza (a sinistra), Michele Miccolo (in basso) e Rosi Di Costanzo (in basso)

Guerra social tra l'assessore e 'Speranza'. Piazza: "Leoni da tastiera". Miccolo: "Sei pessimo"

Volano gli stracci tra l'assessore socialista e 'Speranza per Caserta' dopo l'attacco ai consiglieri Naim e Apperti

Si accende la campagna elettorale a Caserta per le elezioni 2021: volano gli stracci tra il movimento 'Speranza per Caserta' e l'assessore socialista Raffaele Piazza, dopo l'attacco social che quest'ultimo ha rivolto ai due consiglieri speranzini Francesco Apperti e Norma Naim, accusandoli di demagogia.

"Il Psi non accetta lezioni da demagoghi, leoni da tastiera - ha scritto Piazza sui social - Francesco Apperti e Norma Naim siete solo chiacchiere e distintivo, ho fatto più io e Gianluca Iannucci per la città in 11 mesi che voi due e le quattro mezze calzette dietro di voi in quattro anni e mezzo di consiliatura. Siete solo demagogia senza concretezza e non rappresentate alcunchè. Vi condanno e con me vi condannano tanti concittadini casertani. Siete soltanto leoni da tastiera ed in dieci anni di consiliatura oltre ad esservi appropriati delle indennità avete prodotto qualcosa?".

All'attacco al vetriolo pubblicato dall'assessore non si è fatta attendere la risposta degli speranzini. “Sono inqualificabili ed ingiustificabili gli improperi che l’assessore Piazza ha rivolto ai consiglieri comunali Naim e Apperti - commenta la candidata sindaco di Speranza per Caserta Rosi Di Costanzo - Vale la pena, sulla riscossione dei gettoni, ricordargli (e ricordare alla città) che il consigliere del Psi Gianluca Iannucci, in un anno costa alla città più della Naim e di Apperti messi insieme. Inoltre il gruppo del Psi ha votato per ben due volte contro la mozione presentata dai consiglieri di Speranza che chiedeva (a fronte di una organizzazione così truffaldina delle commissioni consiliari) una riduzione secca del 50% del gettone di presenza. Chi è, e lo chiedo ai casertani oltre che all’assessore Piazza - conclude la candidata di Speranza per Caserta - che fa gli interessi della città e chi, invece, fa i propri? E non ci venga a dire che lui lavora, perchè, al limite, lui guarda gli operai che lavorano, e pure malamente, alle nostre strade, come dimostra via Cappuccini, dove i lavori da poco pubblicizzati in pompa magna proprio da Piazza, sono durati il tempo di un acquazzone”.

Dura anche la posizione del coordinatore di Speranza per Caserta, Michele Miccolo: “Sto ancora aspettando una querela dal Partito socialista e sarei felice di prenderne una seconda ribadendo che l’orgia dei gettoni, a cui il Psi beatamente partecipa, è uno scandalo vergognoso del comune di Caserta. Sappiano, i casertani, che i consiglieri comunali sottraggono, in maniera ingiustificata, alle casse della città, almeno il 50% dei 14/15mila euro l’anno che riscuote con i gettoni. A differenza di tutti gli altri - specifica Miccolo - i nostri consiglieri si assentano a più della metà delle commissioni, inutili e artatamente convocate per discutere del nulla e intascare il gettone quando il regolamento consiliare prevede la necessità di una convocazione regolare con tanto di ordine del giorno. Con quei gettoni, che in massima parte i nostri consiglieri versano al movimento - continua - abbiamo sostenuto i ricorsi al Tar contro il digestore e le cave. Per tutti questi motivi è inaccettabile la lezione di etica e buona politica dell’assessore socialista alle buche stradali che, forse spinto da qualche amico, ha cancellato quanto precedentemente affermato, dimostrando - conclude il coordinatore di Speranza per Caserta - di essere non solo un pessimo amministratore ma anche un coniglio da tastiera”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento