Due sindaci lasciano la Lega, Maiello: "Noi restiamo fedeli a Salvini"

Dura presa di posizione del coordinatore cittadino dei leghisti a San Cipriano d'Aversa dopo l'addio dei sindaci Piatto (Frignano) e Fatigati (Tora e Piccilli)

"Nonostante la lunga amicizia con il sindaco di Frignano non lo seguiremo, né io né i più attenti sostenitori della Lega in Campania. Restiamo uomini fedelissimi a Matteo Salvini mostrando il nostro pieno sostegno al coordinatore provinciale Salvatore Mastroianni". Sono queste le parole di Massimo Maiello, coordinatore cittadino della 'Lega Salvini Premier' a San Cipriano d'Aversa, che esprimono una doverosa presa di posizione dopo l'addio alla Lega da parte di Gabriele Piatto e Luciano Fatigati.

I due sindaci rispettivamente di Frignano e di Tora e Piccilli hanno lasciato il partito leghista dopo anni di di militanza nel giorno in cui Matteo Salvini ha messo piede in Campania tra polemiche e sabotaggi. Un addio quello dei due primi cittadini affidato ad una lettera al vetriolo indirizzata al coordinatore provinciale Salvatore Mastroianni. Erano stati i primi a sposare il progetto della Lega in provincia di Caserta seguendo Mastroianni ma tra le file leghiste si sono incrinati irrimediabilmente gli equilibri. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

  • Altre 8 vittime del virus nel casertano ma i nuovi positivi sono in calo

Torna su
CasertaNews è in caricamento