Interdittiva antimafia alla società, il Tar respinge il ricorso

Confermato lo stop ai lavori, il Comune corre ai ripari: convocata la seconda ditta in graduatoria

Il Tar della Campania ha respinto la richiesta della ditta aggiudicataria dei lavori di riqualificazione di Via Roma di sospendere l’esecutività dell’interdittiva antimafia applicata ai suoi danni dalla Prefettura di Caserta e della revoca dell’aggiudicazione adottata dal Responsabile dell’Ufficio tecnico, Raffaele De Rosa. In attesa della pronuncia nel merito del TAR nei prossimi mesi, verrà immediatamente convocata la seconda ditta individuata nel 2015 dalla Stazione Unica Appaltante di Caserta per accertare la persistenza dei requisiti, all’epoca già verificati. Il Sindaco Tommaso Barbato e l’Assessore ai Lavori Pubblici Pasquale Buonpane, che sin da subito si sono attivati sia per salvare il più importante lavoro pubblico degli ultimi anni che per garantire ai commercianti pregiudicati dal cantiere in corso un ritorno alla normalità, continueranno a tenere alta l’attenzione per adottare tutte le misure necessarie nel più breve tempo possibile. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Tar della Campania (presidente Salvatore Veneziano) ha rigettato il ricorso presentanto dalla società 'Freccia Rossa Srl' in quanto "il provvedimento prefettizio ha valorizzato i profili di pericolo di infiltrazione mafiosa all’interno della società ricorrente, di cui il provvedimento comunale di revoca dell’aggiudicazione rappresenta la logica e vincolata attuazione". La società 'Freccia Rossa Srl' aveva chiesto l'annullamento, previa sospensione dell'efficacia, della informativa antimafia da parte della Prefettura di Caserta del 5 maggio 2020 e della revoca dei lavori firmata dal dirigente comunale. Ma per i giudici non c'è stata storia: la Prefettura ha preso una decisione giusta e quindi l'interdittiva non può essere sospeso o annullata. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • SPECIALE REGIONALI E' ufficiale: Grimaldi eletto. Nel nuovo consiglio regionale ben 5 uscenti

  • SPECIALE MARCIANISE Abbate sfiora i 9mila voti, Velardi a contatto. Alessandro Tartaglione all11%

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • SPECIALE SANTA MARIA A VICO Tutti i voti e i nuovi consiglieri comunali

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • SPECIALE ELEZIONI Graziano trascina il Pd ad Aversa. De Cristofaro supera i 1900 voti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento