Attualità

Apre il cantiere sul ponte chiuso da 2 anni. Primo passo verso la fine di un incubo | FOTO

Il Consorzio Stabile Energos ha iniziato i lavori per la messa in sicurezza

Il sopralluogo del sindaco Petrella e dell'assessore Arena

Partono i lavori per la messa in sicurezza del 'Ponte sul Lago Patria' a Castel Volturno: potrebbe essere la fine di un incubo per i castellani durato circa 2 anni.

Da stamani il Consorzio Stabile Energos ha iniziato i lavori per la messa in sicurezza del ponte sul canale d'acqua che immette nel lago Patria ubicato in via Domiziana al km 43+300 posto al confine tra i Comuni di Castel Volturno e Giugliano in Campania.

Il ponte venne interdetto al passaggio veicolare e pedonale nel marzo 2019 per verifiche strutturali. Ciò comportò molti disagi per i cittadini di Castel Volturno che portò più volte a sit in di protesta 'pacifica'. Nel luglio 2020 venne approvato dall'amministrazione comunale il progetto per l'intervento locale dei lavori di messi in sicurezza del valore di 470.000 euro. Dopo aggiudicazione al Consorzio Energos hanno preso corpo i lavori.

“Si tratta di lavori indispensabili che finalmente metteranno la parola fine ai tanti disagi che i cittadini di Castel Volturno sono stati costretti a subire” sottolinea un entusiasta assessore ai Lavori pubblici Raffaele Arena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apre il cantiere sul ponte chiuso da 2 anni. Primo passo verso la fine di un incubo | FOTO

CasertaNews è in caricamento