Attualità

Lavori 'non autorizzati' a Palazzo Tarcagnota

Gli interventi edilizi allo storico edificio di Corso Vittorio Emanuele eseguiti senza l'autorizzazione della Soprintendenza. Approvato il progetto di ripristino

Palazzo Tarcagnota

I numerosi interventi edilizi a Palazzo Tarcagnota sono stati eseguiti dal Comune di Mondragone senza l'autorizzazione della Soprintendenza. E' quanto conferma la determina (numero 1936 del 9 novembre 2020) firmata dal dirigente comunale Salvatore Catanzano, che ha liquidato l'architetto Francesco Miraglia per la redazione del progetto di ripristino dello status quo ante dello storico bene sottoposto a tutela diretta. Si conclude dunque la querelle scoppiata a settembre del 2019 quando i consiglieri comunali di opposizione (Valerio Bertolino, Giovanni Schiappa, Alessandro Pagliaro, Achille Cennami, Pasquale Marquez e Antonio Pagliaro) indussero la Soprintendenza, attraverso una segnalazione, a presentare una richiesta di chiarimenti all'Ufficio Tecnico comunale sulle opere pubbliche eseguite presso lo storico palazzo sito nel centralissimo Corso Vittorio Emanuele. Ebbene, i consiglieri di minoranza avevano ragione ed il Comune guidato dal sindaco Virgilio Pacifico non ha potuto fare altro che ritornare sui propri passi. Il progetto di ripristino, redatto dall'architetto Miraglia, ha ricevuto, il 2 ottobre, l'approvazione da parte della Soprintendenza. Dunque ora bisognerà riportare tutto alle condizioni precedenti ai numerosi interventi, eseguiti sia all'interno che all'esterno di entrambi gli ingressi dello storico Palazzo Tarcagnota.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori 'non autorizzati' a Palazzo Tarcagnota

CasertaNews è in caricamento