rotate-mobile
Attualità San Prisco

L'opposizione scrive al prefetto per i continui rattoppi sempre nelle stesse strade

Il consigliere Iannotta: "Via Verdi e via Gianfrotta senza tregua. Mancava la segnaletica e non c'erano i vigii"

Lavori in corso a San Prisco ma il consigliere di opposizione Stefano Iannotta critica duramente le modalità degli interventi in corso di svolgimento: "Ancora lavori sul nostro territorio. Bene, potremmo pensare. Ahinoi però si tratta degli ennesimi rattoppi. Via Verdi e via Gianfrotta ancora una volta protagoniste di interventi di manutenzione fallimentari. Insomma è tutto da rifare".

L'esponente del gruppo Idee in Movimento spiega: "Personalmente quest'oggi ho assistito ad uno spettacolo indegno. In via Gianfrotta il camion della ditta che si stava occupando dei lavori era posto a chiusura del tratto stradale senza una apposita segnaletica. Dei vigili urbani nemmeno l'ombra. In via Verdi, dove i lavori sono stati effettuati recentemente, si stava nuovamente grattando il manto stradale nei pressi dei tombini. La strada era chiusa e si invitava gli automobilisti a svoltare in via Costantinopoli contromano con il rischio di incidenti".

Iannotta quindi annuncia: "Io e il consigliere Gaetano Trepiccione scriveremo al Prefetto, vorremmo capire il perché di rattoppi su rattoppi, se quello utilizzato è il modo giusto di intervenire. Ognuno si assuma le proprie responsabilità ma soprattutto non si metta a rischio l'incolumità dei cittadini. Inoltre chiederemo agli uffici competenti tutta la relativa documentazione visto che il manto stradale apposto già presenta segni di cedimento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'opposizione scrive al prefetto per i continui rattoppi sempre nelle stesse strade

CasertaNews è in caricamento