menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ampliamento del cimitero al rush finale, arriva l’ok per l’esproprio del terreno adiacente

Il progetto prevede la realizzazione di 3100 loculi, 344 campi di inumazione, 1 ossario, 104 urne cinerarie, 146 posti auto, 5000mq di viale, 2 ingressi e 85 nuovi alberi

Finalmente un sogno diventa realtà. Dopo anni di attese, di lunghi e macchinosi percorsi burocratici, di incontri e scontri, il progetto di ampliamento del cimitero di San Cipriano d’Aversa è alla fase finale. E' stata consegnata alla stazione appaltante tutta la documentazione per l’avvio della gara d’appalto, che sarà tra qualche giorno ufficialmente pubblicata e successivamente aggiudicata.

Un nuovo importante obiettivo raggiunto dal sindaco Vincenzo Caterino, insieme all’amministrazione comunale, che si è prodigato con tenacia per riuscire a raggiungere questo importantissimo e attesissimo traguardo. Si tratta di un successo di grande rilevanza ma costato anni di costante e faticoso impegno e che riguarda un primo stralcio di quasi 1500 loculi.

Ovviamente si tratta di una parte del progetto globale che sarà portato a termine nei prossimi anni e che prevede la realizzazione di 3100 loculi, 344 campi di inumazione, 1 ossario, 104 urne cinerarie, 146 posti auto, 5000mq di viale, 2 ingressi e 85 nuovi alberi.

"Ci ho creduto con tutte le forze senza mai arrendermi – spiega il primo cittadino Vincenzo Caterino – Questo era un importante obiettivo da raggiungere e l’ho fatto per i miei cittadini che tanto lo speravano. Ormai niente più può ostacolare questo sogno, i fatti sono reali e concreti e non chiacchiere".

Intanto arriva ufficialmente l’ok per l’esproprio del terreno adiacente al cimitero per l’ampliamento, avvenuto attraverso la cessione volontaria da parte dei proprietari. Una trattativa conclusasi in modo pacifico e consensuale che contribuirà a velocizzare i tempi di completamento dell’opera senza lasciare spazio a contenziosi di nessun genere ai danni dei cittadini, come invece accaduto nel passato. Con questa fase si procederà immediatamente all’immissione in possesso e dunque alla recinzione dell’area in questione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento