rotate-mobile
Attualità Cellole

Scelto il comune casertano che ospiterà i primi profughi ucraini

Cellole pronta ad accogliere donne e bambini in fuga dalla guerra: "Disposti anche ad andare a prenderli"

Dopo aver avviato diverse iniziative a sostegno del popolo ucraino, con raccolte di farmaci, alimenti ed altro, il sindaco di Cellole Guido Di Leone annuncia una delle iniziative più importanti: la città sarà tra le prime in provincia ad ospitare donne e bambini ucraini in fuga dalla guerra.

"Quello che oggi sta accadendo tra l’Ucraina e la Russia farà parte di una delle più brutte pagine della storia dell’umanità. Non potevamo stare a guardare ciò che sta accadendo e stare fermi - dichiara Di Leone - Da sindaco di Cellole ho sentito il dovere morale di trasmettere un senso alto di Istituzione, di appartenenza e di umanità; sono in contatto con Prefettura, Ambasciata e Consolato, per ospitare donne e bambini ucraini nella nostra Cellole e siamo disposti anche ad andare a prenderli. Bisogna dare un forte messaggio di pace e il Comune di Cellole ha voluto smuovere per primo le coscienze di tutti, con la speranza che tanti altri lo seguiranno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scelto il comune casertano che ospiterà i primi profughi ucraini

CasertaNews è in caricamento