Attualità Parete

Furto in farmacia, scoppia la 'grana sicurezza'

La consigliera Pezone: "Non possiamo permetterlo"

La comunità di Parete stamattina è stata sconvolta dal furto perpetrato ai danni della ‘Farmacia Comunale’ all’interno del Municipio e non sono mancate anche le reazioni della politica, tra le quali c’è quella della consigliera ‘indipendente’ Clementina Pezone, che sottolinea la “gravità dell’accaduto” ricordando che “quella di Parete è una delle prime farmacie comunali nella provincia di Caserta ad essere stata presa di mira negli ultimi anni”.

Una colpa di questo furto, secondo la Pezone, è anche della politica: “Purtroppo negli ultimi anni le parti politiche non hanno fatto un buon lavoro con la farmacia, e la mancanza di sicurezza è uno degli argomenti più importanti da trattare. Serve rivalutare completamente tutta l’area e quindi la farmacia che con la giunta Vitale fu trasferita per ottenere un risparmio di fitti, ma che, come sembra, ha portato solamente al dimezzamento degli incassi. Non vorrei pensare che il trasferimento fosse stato fatto solamente per propaganda politica. E con Pellegrino di certo le cose non sono andate meglio. Sono veramente rammaricata perché questi furti colpiscono il ‘cuore’ del nostro paese e non possiamo più permetterlo. Cercherò, ovviamente nelle mie possibilità da consigliere di opposizione, di far adottare tutti gli accorgimenti necessari per garantire più sicurezza e per rilanciare completamente tutta l’attività”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in farmacia, scoppia la 'grana sicurezza'

CasertaNews è in caricamento