rotate-mobile
Attualità Casagiove

Feste troppo rumorose, stop ai fuochi d'artificio. "Solo se autorizzati"

L'ordinanza del sindaco per fermare schiamazzi ad ogni ora del giorno

Il sindaco di Casagiove Peppe Vozza ha deciso di porre fine ai rumori molesti che disturbano la tranquillità della cittadina. Sono stati vietati i fuochi d'artificio non preventivamente concordati e che non rispettino le regole, così come le feste rumorose, sia private che organizzate dalle associazioni.

Le continue segnalazioni dei residenti, disturbati dai botti che sono diventati una tradizione in città durante alcune ricorrenze, hanno spinto il sindaco ad agire. Con un provvedimento ufficiale, si è ordinato che le attività rumorose, sia in occasione di eventi di intrattenimento svolti in pubblici esercizi che in attività similari, siano regolate nell'uso di impianti elettroacustici o diffusione sonora. Questo include esecuzioni musicali, anche dal vivo, sia in locali chiusi che all'aperto, che siano percepibili all'esterno, sia su area di pertinenza del locale che su aree concesse dal comune.

L'obiettivo principale del provvedimento è prevenire schiamazzi, assembramenti rumorosi, rumori molesti e frastuono, garantendo il rispetto delle regole. In particolare, è stato stabilito che le attività rumorose devono terminare entro la mezzanotte e non devono arrecare disturbo alla quiete pubblica con frastuoni e rumori molesti.

Nonostante la lodevole iniziativa del sindaco Vozza, è importante sottolineare che l'attuazione di queste misure non sarà semplice. L'applicazione delle regole e la vigilanza sull'osservanza degli orari e delle disposizioni potrebbero presentare delle sfide. Sarà necessaria una stretta collaborazione tra le autorità competenti e la comunità per garantire il rispetto delle norme e la salvaguardia della tranquillità cittadina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Feste troppo rumorose, stop ai fuochi d'artificio. "Solo se autorizzati"

CasertaNews è in caricamento