rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Attualità

Cgil, Cisl e Uil manifestano per le donne oppresse

L'iniziativa dei sindacati per l'8 marzo

Mai come quest’anno Cgil, Cisl e Uil vogliono rimettere i diritti al centro delle celebrazioni per l’8 marzo, Giornata internazionale della donna. In tutto il mondo si moltiplicano gli attacchi alla dignità e alla vita stesse delle donne, catapultate indietro di secoli rispetto ai diritti conquistati spesso a prezzo di molte battaglie e vite sacrificate. Iran, Afghanistan, Birmania, Ucraina sono solo alcuni dei paesi i quali conflitti interni ed esterni si riflettono maggiormente sulla vita delle donne, private di ogni libertà di autodeterminazione.

I diritti conquistati dalle donne non sono mai garantiti per sempre. Nelle molteplici situazioni di emergenza civile e sociale nel mondo, sono le donne, nonostante le feroci repressioni che subiscono tanto nel corpo quanto nello spirito e negli affetti, a farsi promotrici concrete dei movimenti di ribellione, contagiando tutta la popolazione e ispirando vicinanza e solidarietà ovunque ci siano menti e cuori aperti.

Per tutte queste ragioni, Cgil, Cisl e Uil di Caserta, in occasione della Giornata internazionale della donna, hanno deciso di manifestare pubblicamente il proprio dissenso verso politiche forsennate che opprimono le donne e impediscono di costruire un futuro migliore per le prossime generazioni. Manifesteremo vicinanza e solidarietà alle battaglie delle donne di tutto il mondo attraverso un incontro simbolico con una rappresentanza della comunità Iraniana, per dimostrare il nostro sostegno e vicinanza a tutte le donne vittime di violenza e soprusi in ogni parte del mondo, per la difesa dei diritti, delle tutele e dell’uguaglianza di tutte e tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cgil, Cisl e Uil manifestano per le donne oppresse

CasertaNews è in caricamento