Attualità

Boom di Ferragosto alla Reggia di Caserta, oltre 3400 accessi in totale 'sicurezza'

Poche code e zero assembramenti al plesso vanvitelliano. Turisti anche in centro e nei borghi collinari

Ferragosto a Caserta con tanti turisti ma anche con molti cittadini che hanno trascorso la festa dell'Assunta in città, tra pranzi a casa e nei ristoranti delle frazioni. 

La Reggia di Caserta era aperta per il Ferragosto ed il bel successo della 'Notte delle Regine' di venerdì sera si è replicato. A fine giornata sono oltre 3400 gli ingressi al plesso vanvitelliano. Una bella giornata vissuta senza file eccessive ai varchi ed assembramenti con i visitatori - tutti rigorosamente muniti di green pass - che hanno potuto ammirare le bellezze degli appartamenti reali e del Parco e del Giardino Inglese, aperti per l'occasione, rimanendo incantati come si evince dalle 'Cartoline' pubblicate sulle pagine social del plesso. 

Molti visitatori poi si sono riversati nella calura del centro storico per rifocillarsi e pranzare. "C'erano tanti turisti oggi a Caserta e noi siamo stati letteralmente presi d'assalto - spiega Gianni Genovese, titolare dell'omonimo Chalet di piazza Vanvitelli - Peccato che non tutti eravamo aperti. Avremmo offerto un'idea di Caserta ancor più accogliente". 

Per chi è rimasto in città c'è chi ha pranzato a casa o ha preferito una giornata al mare o in piscina ma anche chi si è recato per una gita nelle frazioni collinari, in particolare Casertavecchia ma anche Casola, Sommana e Pozzovetere. "Mi giungono segnalazioni molto positive - spiega il consigliere comunale Domenico Maietta - In particolare al borgo mi dicono che c'è un bel passeggio ma anche i ristoranti presenti nelle altre frazioni stanno lavorando. E' un ottimo segnale". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di Ferragosto alla Reggia di Caserta, oltre 3400 accessi in totale 'sicurezza'

CasertaNews è in caricamento