Sabato riapre la fiera settimanale solo per le attività alimentari

Il sindaco Golia incontra in Comune alcuni rappresentanti delle associazioni di categoria: "Garantiremo la vigilanza dell’area con la polizia municipale"

L'incontro in Comune con i rappresentanti delle associazioni di categoria

Sabato 16 maggio 2020 ritorna la fiera settimanale ad Aversa. Ad annunciarlo è stato il sindaco Alfonso Golia che insieme all'assessore alle Attività Produttive, Mario De Michele, ha incontrato alcuni rappresentanti delle associazioni di categoria tra cui Sebastiano Bernardo e Giuseppe Amoroso dell’Anva Confesercenti, Agostino Romano della Confcommercio e Stefano Cammisa dell’Associazione Mercati Liberi.

"Ovviamente, in ottemperanza all’ordinanza numero 45 della Regione Campania saranno presenti solo i concessionari di prodotti alimentari - sottolinea il sindaco Golia - Nella nostra città ne sono undici. Numero che ci permetterà di rispettare le distanze di sicurezza nell’area di via De Nicola, che comunque sarà sorvegliata dalla polizia municipale. I nostri agenti, in caso di necessità, contingenteranno gli ingressi per evitare assembramenti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“L’ordinanza regionale attualmente in vigore - aggiunge - fissa regole stringenti per la sicurezza di operatori e clientela. Si deve garantire le misure di sicurezza precauzionale nonché aumentare l’ampiezza dei corridoi di transito dell’utenza, il cui afflusso comunque dovrà essere regolamentato per evitare assembramenti.  Il Comune, in questa fase di transizione, farà la sua parte garantendo la vigilanza dell’area con la polizia municipale per contingentare gli ingressi ma ci sono dei costi che ogni operatore deve sostenere per mettere in sicurezza lo spazio di vendita e non tutti in questo momento, dopo quasi due mesi di lockdown, sono in grado di sostenerli”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Titolare positivo al Covid-19, chiuso lo Sweet Cafè

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • Una settimana tra pioggia ed afa: ecco le previsioni nel casertano

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Coronavirus, 26 nuovi casi certificati in 16 comuni casertani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento