Venerdì, 17 Settembre 2021
Attualità

Elezioni. Vignola sogna il 'Rinascimento casertano' col Recovery

Il candidato sindaco: "Competenza e spirito di servizio. Ecco cosa è mancato negli ultimi venti anni"

Romolo Vignola

"Recuperare la macchina amministrativa in termini di efficacia ed efficienza, stipulare con la cittadinanza un contratto, un accordo, la cui causa è essenzialmente il “Risorgimento Casertano”» Lo ha dichiarato nel corso di un incontro con alcuni elettori l'avvocato Romolo Vignola, candidato sindaco a Caserta intervenendo sul tema della "buona amministrazione".

Vignola ha ringraziato il gruppo di lavoro che lo sta sostenendo in questo sforzo programmatico: "Sono amici professionisti, tra cui il dottor Carmine Lasco esperto del settore, con i quali abbiamo sempre condiviso una visione della politica al servizio della comunità. Il professionismo della politica oggi – ha sottolineato Vignola - si è tradotto essenzialmente in comitati d’affari, nella gestione di serbatoi di voti, facendo leva su una comunità sempre più distaccata dalla gestione della cosa pubblica".

Per Vignola "oggi occorre competenza per gestire la macchina amministrativa. Competenza e spirito di servizio. Ecco cosa è mancato negli ultimi venti anni". Ed ha aggiunto: "Si tenga presente che l’assessore alla programmazione finanziaria ha la delega al Recovery Fund e Recovery Plan; corriamo il rischio che anche questa opportunità resti lettera morta senza le opportune competenze. Questa è un'occasione unica per riprogrammare la città e sfruttare le sei missioni del Recovery. La svolta – ha proseguito Vignola - sta nella “compliance”. L’Ente deve riattivare l'Ufficio Tributi al quale deve essere affidato il controllo della riscossione tramite un dialogo aperto e costruttivo con la cittadinanza".

Il candidato chiosa con un esempio: "L’elenco triennale dei lavori pubblici è un documento indispensabile per l'approvazione del Bilancio di previsione. All'interno di questo occorre stabilire le priorità delle azioni da intraprendere, modalità di attuazione, reperibilità fondi e altro. Ora tale documento di programmazione resta lettera morta spingendo la città verso un degrado infrastrutturale. Si pensi alla situazione delle scuole. Da quanti anni non se ne costruisce una?".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni. Vignola sogna il 'Rinascimento casertano' col Recovery

CasertaNews è in caricamento