rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Alife

Elezioni al Consorzio Sannio Alifano: la lista Impegno per i Consorziati 'benedetta' da Zannini

Il leader Simonelli: "Pronti a fare la nostra parte per rilanciare l’Ente di Bonifica, in sinergia con le forze che si riconoscono nell’area politica dei Moderati"

Chiusura di campagna elettorale ad Alife per la lista 'Impegno per i Consorziati' che, domenica 29 gennaio, concorrerà per conquistare la guida amministrativa del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano nei prossimi cinque anni.

I candidati nelle 4 fasce del gruppo capeggiati dal vice presidente uscente dell’Ente consortile, Alfonso Simonelli, e dallo storico rappresentante sindacale di categoria Raffaele Ferraiuolo, hanno incontrato, ieri sera (26 gennaio), i consorziati e gli agricoltori che quotidianamente usufruiscono dei servizi in materia di bonifica, irrigazione e miglioramento fondiario erogati dal Consorzio.

A dare sostegno ai candidati della lista 'Impegno per i Consorziati' anche il presidente della VII Commissione permanente Ambiente, Energia e Protezione Civile del consiglio regionale della Campania, Giovanni Zannini, punto di riferimento politico per Simonelli e l’intera sua compagine; il presidente della Provincia di Benevento e sindaco di Faicchio, Nino Lombardi; i sindaci di Vairano Patenora, Stanislao Supino, e di Riardo, Armando Fusco, gli assessori ed i consiglieri comunali di Alife Luigi Zazzarino, Caterina Ginocchio, Angelo Delli Veneri, che fanno gruppo con lo stesso Simonelli, e diversi amministratori comunali dell’Alto Casertano come del vicino Sannio, oltre a numerosi elettori ed elettrici che domenica 29 andranno alle urne per eleggere l’amministrazione che governerà il Consorzio di Bonifica fino alla primavera 2028.

“Siamo una squadra compatta che ha scelto di dare voce e rappresentanza ad un’idea di Consorzio vicino agli agricoltori e pronto a recepirne istanze e bisogni per far crescere l’agricoltura del comprensorio alifano, della valle telesina, del comprensorio vairanese, e dell’intera zona tra Alvignano, Dragoni, Baia e Latina, Caiazzo, così da coprire l’intero perimetro irriguo e fondiario del Sannio Alifano”, ha esordito il leader della lista, Simonelli, che ha poi aggiunto: “Ci siamo confrontati con ognuno dei consorziati per illustrare il nostro programma ed ascoltarne i bisogni e le aspettative degli utenti, e siamo sicuri che in tanti sosterranno la nostra sfida per un Consorzio più efficiente e più vicino agli agricoltori, così come abbiamo iniziato a fare nell’ultimo anno e mezzo, dando un importante contributo prima per mandare a casa un modo di amministrare fallimentare che, per troppi anni, ha finito per tarpare le ali all’Ente, e poi direttamente per imprimere una svolta nel governo dell’Ente e nel miglioramento e potenziamento dei servizi all’agricoltura”. 

Così il consigliere regionale Zannini (De Luca Presidente): “Con l’amico Simonelli e con tutti i candidati delle liste Impegno per i Consorziati, grazie anche all’autorevole riferimento sindacale incarnato da Raffaele Ferraiuolo, per lunghi decenni figura di spicco del Consorzio di Bonifica e del mondo agricolo nell’Alto Casertano, proseguiremo il discorso di comune appartenenza politica all’area moderata di centro ed intraprenderemo un percorso di proficua collaborazione istituzionale che vedrà insieme Consorzio di Bonifica, Province di Caserta, Benevento e Avellino e Regione Campania per ridare nuovo slancio agli interventi e ai progetti di miglioramento ed estensione della rete irrigua e di potenziamento dei servizi all’utenza. Da lunedì lavoreremo fianco a fianco per costruire il Consorzio del futuro e per garantire crescita e sviluppo all’intero comprensorio del Sannio Alifano”. 

A concludere l'intervento del presidente della Provincia di Benevento, Lombardi: “Con Giovanni Zannini stiamo incontrando da settimane agricoltori e utenti del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano perché questo Ente, nei prossimi decenni, avrà una centralità strategica nello sviluppo del nostro territorio del Sannio e del Casertano sotto il profilo irriguo, avendo la responsabilità di intercettare e gestire il più grande invaso idrico rappresentato dalla Diga di Campolattaro. Un’opera importantissima per l’irrigazione dei nostri terreni agricoli e per la crescita di un comparto strategico per la nostra area interna, qual è l’agricoltura, senza contare i benefici che ne deriveranno per la viticoltura, la zootecnica, l’enogastronomia in generale. Le nostre istituzioni collaboreranno sicuramente con la nuova amministrazione del Consorzio affinchè i territori e le nostre comunità tornino finalmente protagoniste nella vita e nel futuro di un Ente vitale per la nostra economia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni al Consorzio Sannio Alifano: la lista Impegno per i Consorziati 'benedetta' da Zannini

CasertaNews è in caricamento