Comunali 2020. Basile critica il sindaco: "Programma di sogni, ama spararla grossa"

Il candidato del centrodestra contro la maggioranza uscente: "Bisogna avere rispetto per gli elettori"

Il candidato del centrodestra a San Nicola la Strada, Francesco Basile

"Dal nuovo dizionario De Mauro il significato di programma elettorale è cito testualmente “programma che presenta gli obiettivi che un partito o un blocco di partiti si prefiggono di raggiungere e sui quali chiedono il consenso del corpo elettorale”. Ora mi chiedo se in cinque anni il Comune di San Nicola la Strada ha raggiunto una percentuale di raccolta differenziata del 31%, come è possibile pensare che nei prossimi cinque possa arrivare al 65? Quello presentato dal sindaco e dalla sua maggioranza è più correttamente il programma dei sogni irrealizzabili". Lo ha dichiarato il candidato sindaco del centrodestra di San Nicola la Strada, Francesco Basile che è supportato da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega e Udc. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Fare l’amministratore significa avere rispetto di tutti i cittadini presentando un modello di sviluppo della città, concreto, realizzabile con punti omogenei tra loro. Mi rendo conto che dovendo accontentare tanti soggetti di estrazioni culturali così differenti il compito di presentare un’idea di città diventa complicatissimo. Visto che il sindaco vuole abbattere il Comune, costruire una nuova scuola mentre ovunque si accorpano, trasformare San Nicola la Strada nella Cambridge del Vialone con facoltà universitarie pubbliche e private, mi chiedo perché non inserire la realizzazione di una stazione sciistica al confine con San Marco Evangelista, o la realizzazione di un lago con i pesci alla rotonda e, perché no, alla Saint Gobain un bel complesso balneare. Se il gioco è spararla grossa, tanto vale esagerare. Come centrodestra abbiamo presentato alla città un programma credibile, rispettoso dell’intelligenza degli elettori, realizzabile e, soprattutto, composto da punti coerenti l’uno con l’altro perché noi siamo una squadra coesa, tenuta assieme da ideali e valori e non un’insalata mista assemblata solo per cercare di vincere le elezioni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • De Luca firma un'altra ordinanza dopo il DPCM di Conte: aperti solo nido e asili, Elementari e Medie con la Dad

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento