Comunali 2020. Rivetti si candida nella lista di Guida sindaco

Il 27enne ufficializza la sua presenta ai nastri di partenza

Michele Rivetti è candidato nella lista di Giuseppe Guida

Michele Rivetti ufficializza la sua candidatura al consiglio comunale e scende in campo al fianco di Giuseppe Guida. Ventisette anni, nato e cresciuto ad Arienzo, il candidato si presenta alle Amministrative del prossimo settembre con il desiderio di rappresentare la sua generazione e di mettere in moto una politica attiva ad essa dedicata. Dietro l’incoraggiamento di famiglia e amici, come lo stesso Rivetti ha dichiarato, un altro volto giovane della città si inserisce nella lista Ricoloriamo Arienzo e mostra di avere piena fiducia nel candidato sindaco. “Ho un forte legame con la mia terra e – ha asserito- sento di voler contribuire alla sua evoluzione; credo che sia importante, in tal senso, sostenere i giovani e dare loro opportunità per crescere qui, umanamente e professionalmente”.

Le politiche giovanili saranno, anzitutto, volte a favorire partecipazione e inclusività nel contesto territoriale:” "Si sente il bisogno di atti concreti e – ha continuato- di progetti destinatati agli under 30, siano essi studenti o in cerca di un’occupazione; si tratta di sviluppare, ancora prima, percorsi di appartenenza alla comunità, riconoscendo il loro ruolo sociale”.

L’obiettivo è di avvicinare i giovani anche alla politica, favorendo il confronto, magari attraverso partnership con soggetti pubblici o privati, come le associazioni giovanili, che possano essere una fonte di stimoli e consigli utili per mettere in moto azioni reali: “Un dialogo aperto e diretto con i ragazzi- ha aggiunto- non può che favorire l’attività degli amministratori locali e viceversa; in verità, ogni nostro obiettivo andrà, inevitabilmente, ad intrecciarsi con il loro cammino, dallo sport alle aperture commerciali, per favorire la piena integrazione e costruire con loro un futuro migliore”.

L’ascolto dei giovani, la spinta all’azione e alla maggiore inclusione nel contesto territoriale saranno, quindi, alla base del programma elettorale. E, tornando sulla candidatura, ha concluso: “Porto in politica la mia voglia di fare, l’entusiasmo della mia età e l’umiltà di chi ha tante idee, ma anche voglia di imparare; credo che queste caratteristiche, che appartengono anche ai miei coetanei, vadano valorizzate e alimentate ed è per questo che lavoreremo duramente nei prossimi cinque anni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Joseph Capriati operato in ospedale. Ricostruita la lite in casa col padre

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

Torna su
CasertaNews è in caricamento