Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Dissesto, 19mila euro per un consulente esterno

Aiuterà gli uffici comunali a completare l'esame delle istanze dei creditori dell'Ente al fine di determinare la massa passiva

Il Comune di Caserta è alle prese con il dissesto finanziario, ma la massa passiva non è stata ancora definita. Lo si apprende da una determina firmata dal dirigente comunale Francesco Biondi il 28 dicembre 2020, che ha 'reclutato' un consulente esterno per lo svolgimento dell’attività di supporto agli uffici del Comune. 

L'incarico è stato affidato a Vincenzo Cioffi ed è costato ben 19.500 euro. Esso si è reso necessario per completare l'esame delle istanze dei creditori dell'Ente al fine di determinare appunto la massa passiva, ovvero l'insieme dei debiti maturati dal Comune che ha dichiarato dissesto.

Secondo quanto si apprende dalla determina firmata da Biondi, l'apporto professionale di un soggetto esterno si è reso necessario a causa della "carenza di personale" e dei ritardi dovuti all'emergenza coronavirus.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dissesto, 19mila euro per un consulente esterno

CasertaNews è in caricamento