rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Attualità

Oltre 3600 disoccupati in più: "Serve tavolo permanente Provincia-sindacati"

L'idea di Del Rosso per fermare l'emorragia di posti di lavoro

La classifica stilata dalla Cgia di Mestre mostra Terra di Lavoro tra le più province più colpite dall'aumento della disoccupazione con un aumento in previsione di 3687 unità per il 2023. Il nostro territorio, infatti, nell’ultimo decennio è stato interessato da un forte ridimensionamento delle attività con particolare riferimento a quelle manifatturiere, tanto che il tessuto industriale, e non solo, presenta una elevata dispersione.

Il comparto metalmeccanico casertano, già gravato dal Covid 19, registra nuove e costanti procedure di licenziamenti collettivi (es. Jabil e Whirpool). Le crisi occupazionali presenti hanno inevitabilmente un riflesso negativo sulla nostra società.

"La Provincia di Caserta dovrebbe avviare un percorso di radicamento sul territorio in tema di politiche del lavoro - suggerisce il Consigliere provinciale Maurizio Del Rosso - anche solo di “ascolto” e “suggerimento” così da mostrare vicinanza ai lavoratori di questa terra. Si rende pertanto opportuno istituire un organismo/tavolo permanente, composto dai vertici della Provincia e dalle Organizzazioni Sindacali di categoria finalizzato allo sviluppo e alla tutela dell'occupazione. Con particolare attenzione alle problematiche del lavoro giovanile, femminile, alla salvaguardia della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, all'assistenza per iniziative di riorganizzazione aziendale e loro implicazioni in termini di riqualificazione professionale", conclude Del Rosso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 3600 disoccupati in più: "Serve tavolo permanente Provincia-sindacati"

CasertaNews è in caricamento