Seconda diffida del prefetto al Comune: scatta il nuovo count-down

Entro il 30 maggio dovrà essere approvato il rendiconto di gestione

Il sindaco di Marcianise Antonello Velardi

Seconda diffida in un mese da parte della Prefettura di Caserta al Comune di Marcianise.

Dopo quella per la mancata approvazione nei termini stabiliti del bilancio di previsione (il via libera è arrivato subito dopo Pasqua con un accordo in extremis coi consiglieri comunali del Pd), il prefetto di Caserta Raffaele Ruberto ha diffidato nuovamente l’amministrazione comunale guidata da Antonello Velardi, stavolta per l’approvazione del rendiconto di gestione relativo al 2018. Altro passaggio fondamentale per poter continuare nella gestione del Comune.

La delibera dovrà essere approvata in consiglio comunale entro 20 giorni dall’atto di diffida che è stato notificato questa mattina agli uffici comunali: la seduta, dunque, dovrà essere convocata entro il termine del 30 maggio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mani massacrate a martellate: un casertano tra i picchiatori del gruppo Contini

  • La speranza è finita: Fioravante è stato trovato morto

  • Cenerentola chiude, l'addio in una lettera: "50 anni bellissimi"

  • Il figlio non torna a casa, papà lo trova con gli amici e accoltella un 16enne

  • Blitz di Luca Abete a Marcianise dopo il servizio sul reddito di cittadinanza

  • Traffico in tilt all'uscita di Caserta Sud

Torna su
CasertaNews è in caricamento