Il comandante dei vigili urbani rinuncia al suo incarico

De Simone protocolla la richiesta all'amministrazione. Continue liti con la compagine amministrativa alla base della decisione

Domenico De Simone

Un nuovo colpo di scena scuote il Comune di Castel Volturno: il comandante della polizia municipale Domenico De Simone ha protocollato la rinuncia al suo incarico. Dopo circa un anno a capo della polizia municipale di Castel Volturno, in subentro al compianto Vincenzo Cassandra, il comandante De Simone vuole gettare la spugna.

Una scelta motivata da vicissitudini personali che hanno scricchiolato sotto le continue 'difformità di vedute' con alcuni membri della compagine amministrativa. Notoria e prospera la lotta di De Simone per il ripristino della legalità su un territorio difficile e martoriato con ferite vistose e sanguinolente inferte alla città di Castel Volturno. Innumerevoli i sequestri e le denunce presso la Procura di Santa Maria Capua Vetere.

"Vorrei che il corpo della polizia municipale fosse percepito dalla comunità come una presenza concreta e costante sul territorioì" affermò poco dopo il conferimento dell'incarico. Un proposito di legalità e di 'presenza costante' ampiamente realizzato. Il sindaco Luigi Petrella ora avrà otto giorni per accettare l'istanza. All'orizzonte della città castellana continuano ad addensarsi molte nubi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento