Presidente del consiglio, D'Amore tira la volata a Caterino

La candidata di Forza Aversa chiede a Golia il cambio di passo: "La Giunta rinunci alle indennità"

Maria D'Amore

Le indennità della giunta e la nomina del presidente dell'assise. Arriva dall'opposizione, in particolare da Maria D'Amore, candidata non eletta nella lista Forza Aversa, lo sprone per il neosindaco di Aversa Alfonso Golia a cambiare realmente passo 

"Da neofita della politica ma da sempre appassionata delle dinamiche della stessa - scrive D'Amore in una nota - non posso non prendere atto di quanto stia avvenendo in queste ore nell’amministrazione targata Alfonso Golia. Uno dei paradigmi e leitmotiv della campagna elettorale da parte del neo Sindaco è stato: “siamo contro spartizioni politiche, siamo lontani dalle logiche politiche di potere, noi rappresentiamo il nuovo" ... ebbene a distanza di poche ore tutto questo è stato completamente soppiantato da personalismi e giochi di potere da sempre più appartenute alla sinistra che al centro destra. Sebbene candidata nella coalizione opposta, ho deciso congiuntamente ai miei compagni di squadra di sposare la logica di un’opposizione costruttiva e fattiva. Invito, pertanto, il neo Sindaco relativamente alla Presidenza del Consiglio a dare indicazioni chiare su una figura esperta, autorevole e, per “cambiare”, soprattutto donna e la Caterino potrebbe rappresentare appieno queste caratteristiche. Se ciò dovesse avvenire questa amministrazione sarà ricordata per aver dato una svolta e per aver fatto una scelta nuova e davvero fuori dagli schemi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E sulla giunta "dovrebbero mantenere fede al patto elettorale non cedendo a spartizioni politiche o a indicazioni dei singoli partiti e movimenti consiliari. Dal Sindaco mi aspetto - richiesta già più volte fatta dal consigliere comunale Francesco Di Palma - che farà rinunciare ai propri assessori alle indennità istituendo uno specifico capitolo di spesa con finalità sociali. Quest'ultimo è sempre stato uno dei nostri obiettivi in campagna elettorale dimostrando concretamente che a noi la poltrona non interessa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Botto in autostrada, auto distrutte dopo lo schianto | FOTO

  • Morti al ritorno dal mare, lacrime e dolore per l’addio a Donato ed Asia

Torna su
CasertaNews è in caricamento