menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi rifiuti, il sindaco scrive ai cittadini: “Ecco le mosse per uscire dall’emergenza”

Della Corte interviene dopo le proteste: "Affidata la gara ponte per ripulire le strade, entro la prossima settimaana i primi risultati!

A Villa di Briano, così come in tanti altri Comuni del territorio, i sacchetti di immondizia vanno accumulandosi in tutte le strade e il sindaco Luigi Della Corte ha deciso di ‘scrivere’ ai propri concittadini per spiegare, nel dettaglio, cosa sta succedendo alla raccolta dei rifiuti urbani. 

Perché il servizio ha avuto, come è sotto gli occhi di tutti, un rallentamento che ha arrecato non pochi disagi alla collettività: “Disservizi di questa entità non hanno mai una sola causa, essi sono stati, di fatto, provocati da una serie di concause che si sono susseguite, senza preavviso e senza darci la possibilità di porre tempestivo rimedio – ha detto il sindaco -. Nonostante questo, l’Amministrazione Comunale di Villa di Briano ha continuato a lavorare incessantemente in tutto il periodo estivo per tamponare inizialmente il disagio e per risolverlo definitivamente nel medio termine. Non ci siamo mai fermati, rinunciando alle nostre ferie”. 

Della Corte infatti sottolinea che i disagi sono partiti già a luglio quando “abbiamo assistito alla chiusura improvvisa di alcune piattaforme per lo stoccaggio della frazione umida urbana, e molti altri centri hanno ridotto il quantitativo ritirabile per ogni comune. A questo primo notevole disagio si è aggiunto un ulteriore rallentamento dello Stir di Santa Maria Capua Vetere ovvero l’impianto che accoglie i nostri rifiuti indifferenziati, disservizio che ad oggi è ancora presente. Di fronte ad una situazione già grave, subiamo un ulteriore danno che si aggiunge alla beffa, il nostro comune insieme a tutti gli altri comuni serviti dalla ditta Senesi si è trovato improvvisamente a ricevere una comunicazione che ci invitava a prendere provvedimenti celeri, in quanto la società sopra indicata era posta in liquidazione”. Quindi, in pratica, “questi tre fattori concatenati ed inaspettati, in comuni come il nostro, già sofferenti nel settore della raccolta rifiuti, ha generato la serie di disservizi che i cittadini hanno purtroppo subito nelle ultime settimane. Altri comuni come Casal di Principe, Castel Volturno ed Aversa, serviti dalla medesima ditta, hanno subito simili disagi”. 

“Tengo a precisare - spiega Della Corte - che questa situazione ha rappresentato una beffa per Villa di Briano, perché tra qualche mese la raccolta rifiuti finalmente raggiungerà la piena efficienza, in quanto abbiamo espletato, dopo moltissimi anni, la gara per l’affido del servizio di raccolta, che prevede l’aggiunta di un ulteriore automezzo, nonché il servizio di spazzatura delle strade. Abbiamo ottenuto questo risultato, dopo anni di grande impegno, e Villa di Briano ne trarrà beneficio. Cosa ha fatto la nostra amministrazione: non siamo stati inerti. Abbiamo preferito tacere e lavorare. Per far fronte a questo improvviso disastro, ho fin da subito, in prima persona, con la mia squadra, assistito ai lavori notturni di raccolta, al fine di accertarmi che tutto quanto nelle nostre possibilità venisse fatto. Colgo l’occasione per ringraziare i nostri operatori ecologici che hanno lavorato anche fuori turno e di notte per scongiurare un disastro ecologico, che era purtroppo un’eventualità concreta, rendendo il problema circoscritto ad una situazione comunque grave ma gestibile. Se avete visto i giornali e i gruppi social, vi sarete certamente resi conto delle situazioni ben più gravi alle quali hanno assistito inermi i cittadini di alcuni comuni dei dintorni. Inoltre abbiamo fin da subito cercato una soluzione alternativa: nelle more della gara principale, abbiamo difatti provveduto a mettere in atto una gara ponte per affidare, temporaneamente, il servizio di raccolta ad una nuova ditta, più efficiente, che traghetterà il nostro comune fino all’espletamento della gara principale sopra menzionata. Da alcuni giorni il servizio raccolta sta, intanto, rispettando le giornate di calendario". 

“Ovviamente azzerare i rifiuti in tutte le strade richiederà qualche giorno - spiega il sindaco - ma sono fiducioso e posso rassicurarvi che entro la prossima settimana i risultati saranno tangibili, ed è probabile che negli stessi giorni la nuova ditta entrerà in servizio. In un quadro così delicato, invito i cittadini a differenziare il più possibile, esponendo i rifiuti scrupolosamente in base al calendario, consultando quotidianamente la pagina ufficiale del nostro comune, in attesa di eventuali comunicazioni, fino a quando l’emergenza sarà rientrata. Ricordo inoltre che non vi è mai un buon motivo per abbandonare i rifiuti illegalmente nelle strade campestri. Tengo a ringraziare i miei concittadini per la pazienza mostrata di fronte a tali disagi, e vi ricordo che, per qualsiasi chiarimento o comunicazione, la strada migliore e più costruttiva è sempre quella di venire personalmente al comune: la mia porta è e sarà sempre aperta”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento