menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Rita Raucci, insegnante

Rita Raucci, insegnante

La lettera di un'insegnante a Casertanews: "Le scuole non sono chiuse. La Dad è un'opportunità"

La lettera di Rita Raucci: "Il sovraffollamento fa più danni del virus"

La scuola è aperta e funziona. Non gli edifici, certo. Ma tutti – docenti, studenti, presidi – stanno lavorando come non mai. Si lavora senza sosta. Con difficoltà e incertezza, ma si lavora. La frase “le scuole sono chiuse” è, dunque, una falsità.

Gli studenti non sono più fragili di noi. Basta far leva sulla fragilità dei ragazzi! È il caso, al contrario, di sollecitare la loro forza: ce l’hanno. C’è bisogno di tirargliela fuori. Non giova loro sentirsi dire che, “poverini”, sono fragili e saranno penalizzati dal periodo Covid. Chi non lo sarà?  È necessario, piuttosto, stimolarli a essere reattivi a ciò che – seppure così spiacevole – sta accadendo. Nessuno avrebbe voluto vivere questa situazione, nessuno. Ma tant’è.

La didattica a distanza è un’opportunità. Poniamo, invece, l’accento sulla grande opportunità che hanno di poter fare scuola pure con gli edifici chiusi. Chi di noi, in passato, avrebbe potuto vantare questo privilegio? Smettiamola, allora, di fare i pedagoghi da tastiera e diamoci fa fare, ognuno per la sua parte; concentriamo idee, energie e risorse sugli interventi seri da mettere in campo. C’è una generazione da disintossicare dalla troppa digitalizzazione passiva, già fuori controllo prima e ora senza più limiti; e c’è bisogno di rendere le classi luoghi ancora più sicuri e degni per la formazione, sia ora, durante l’emergenza sanitaria, sia una volta che ne saremo usciti. Perché ne usciremo.

Il sovraffollamento fa più danni del virus. In aula, in molto scuole, il numero degli studenti consentito non rispettava la normativa sulla sicurezza già prima dell’esplosione del Coronavirus. Né, d’altro canto, una classe formata da 25/30 alunni – spesso includendo ragazzi con bisogni speciali – ha mai consentito lezioni adeguate. I veri danni che i nostri figli stanno subendo sono questi. Dentro e fuori la pandemia.

Rita Raucci, insegnante

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento