rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Attualità Teverola

"Servono attività di monitoraggio in zona Pip"

E' la richiesta al commissario prefettizio da parte del gruppo Teverola Sostenibile

Più attenzione alla qualità dell’aria e controlli accurati in zona Pip. E’ la richiesta che il gruppo ‘Teverola Sostenibile’ ha indirizzato nelle ultime ore al commissario prefettizio Francesco Montemarano.

“La qualità dell'aria è il campo di battaglia principale. Chiediamo senza indugi un controllo accurato della Zona Pip e l'avvio immediato di attività di monitoraggio. La salute dei cittadini è la nostra priorità, e l'assenza di impegni finanziari è una falla che non possiamo ignorare”.

Sotto la lente di ingrandimento del collettivo politico formato da Alfonso Fattore, Pasquale Buonpane, Amelia Martino, Giusy Caputo, Antonella Di Martino e Angela Improta, anche altre criticità: “Le strade al buio e le zone a rischio richiedono un intervento celere. Denunciamo l'inattivazione di punti luce e la necessità urgente di messa in sicurezza di vie cruciali come Via Cavour e Via del Lavoro, con risoluzione delle problematiche legate alle buche. Inoltre gli studenti meritevoli non possono essere dimenticati. La mancata pubblicazione degli avvisi sulle borse di studio è inaccettabile. Chiediamo spiegazioni e misure concrete per garantire tempestiva comunicazione e assegnazione delle borse di studio. Infine, la sicurezza e il benessere degli studenti sono in pericolo con i ritardi nella messa in sicurezza della tensostruttura presso l’IC Ungaretti. Chiediamo conto del mancato progresso nonostante l'impegno finanziario, ponendo domande chiare sul perché i lavori non siano stati eseguiti come programmato nel marzo del 2023”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Servono attività di monitoraggio in zona Pip"

CasertaNews è in caricamento