rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Consuntivo, fissata la data del voto in aula per Marino e soci

La prossima settimana si va in consiglio comunale per approvare il Rendiconto 2019

Inizia ufficialmente la calda estate dell’amministrazione comunale di Caserta. Il presidente del consiglio MIchele De Florio ha convocato per il prossimo 23 e 24 luglio (in prima e seconda convocazione) la seduta nel corso della quale dovrà essere approvato il Conto Consuntivo 2019 che certifica un disavanzo di 14 milioni di euro, in aumento rispetto all’anno precedente.

Una seduta importante perché segnerà, in un modo o nell’altro, il futuro dell’amministrazione guidata dal sindaco Carlo Marino che proprio a dicembre dello scorso anno, sull’approvazione dei bilanci, ha visto la sua maggioranza ridursi al minimo nei numeri. Un Consuntivo che arriverà in consiglio comunale senza il parere del presidente dei revisori dei conti: Giuseppe Fattopace, infatti, ha messo a verbale di non aver potuto esprimere la sua idea sui conti del Comune visto che la delibera è stata modificata dopo la prima approvazione in giunta ed il tempo tecnico per poterla studiare è stato davvero ridotto all’osso.

Passato lo scoglio del Consuntivo, l’amministrazione comunale sarà chiamata poi ad approvare anche il bilancio di previsione che dovrebbe arrivare in consiglio comunale a ridosso di Ferragosto (anche in questo caso con la diffida del prefetto sul groppone visto che il termine ultimo è fissato per il 31 luglio).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consuntivo, fissata la data del voto in aula per Marino e soci

CasertaNews è in caricamento