Estate infernale: 200 lavoratori senza stipendio

Scuncio: "Speriamo di liquidare a breve 2 mensilità, per le altre 4 invece..."

Il presidente della comunità montana Domenico Scuncio

“Voglio innanzitutto esprimere, a nome mio personale, dell'intera Amministrazione montana e dei sindaci tutti, la solidarietà ai lavoratori Baif, siano essi dipendenti della Comunità del Matese piuttosto che dell'Ente Provincia di Caserta, ai quali va il mio ed il nostro pieno sostegno e la nostra sincera vicinanza in questo momento di difficoltà sia per il lavoro svolto in questi anni, ed anche in questi ultimi mesi nonostante i diversi stipendi arretrati, e sia per la loro importantissima attività in favore del territorio e della sua sicurezza, mostrando così profondo senso del dovere e di responsabilità. Purtroppo, l'eccessiva burocratizzazione ha finito per rallentare le procedure di rendicontazione e liquidazione dei fondi europei e regionali utilizzati fino ad oggi in progetti di forestazione e bonifica montana”. A dichiararlo il Presidente dell’Ente Montano, Domenico Scuncio che rassicura gli oltre 220 braccianti agricoli ed idraulico forestali nei giorni scorsi riuniti in assemblea a Valle Agricola.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Da parte nostra, lo sforzo è stato sempre massimo ed unicamente volto a garantire il salario agli operai, come nel caso della Cisoa per gli ultimi tre mesi dell'anno 2017 che, d'intesa con i sindaci interessati, noi abbiamo anticipato con risorse destinate a progetti da realizzare in diversi comuni. Posso garantire che le procedure ora sono a buon punto e, dopo le prime due mensilità pagate di recente, contiamo di pagarne almeno altre 2 nei prossimi giorni, e poi ulteriori 4 relative al 2016 sempre nelle prossime settimane. Regione e Comunità Montana sono impegnate anche in queste ore a recuperare il tempo perduto per le nuove procedure, perciò dico che non è il momento di fare polemiche anche perché non è concepibile cancellare quanto di buono è stato fatto, da parte del Presidente della Regione De Luca e del delegato all'Agricoltura e alla Forestazione Alfieri, per snellire e rendere più agevoli gli iter amministrativi di rendicontazione”, continua il vertice dell’Amministrazione Montana del Matese. “La disponibilità ed il lavoro fatto da questa Amministrazione, ripeto, è sotto gli occhi di tutti, non ci interessa la caccia alle streghe tantomeno creare confusione, piuttosto siamo impegnati quotidianamente a risolvere i problemi, e su questa linea intendiamo proseguire per dare risposte certe tanto ai Baif quanto alle comunità del Matese”, conclude Scuncio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore il medico Daniele Ferrucci

  • Picchia il vicino due volte in mezza giornata: arrestato 45enne

  • L'ombra dei servizi segreti all'incontro tra Zagaria e l'ex capo del Dap

  • Camorra a Caserta, la moglie del boss comanda durante la detenzione: 7 arresti

  • Camorra a Caserta, accuse via social per prendere il potere: "Infame, te la fai con le guardie"

  • Ragazza muore ad appena 26 anni: gli amici sotto choc

Torna su
CasertaNews è in caricamento