Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità

Il Comune ordina la rimozione dell'antenna vicina all'ospedale

L'impianto risulta non conforme al regolamento comunale che prevede una distanza di 75 metri dalle abitazioni

Il Comune di Caserta, con un provvedimento firmato dal dirigente Luigi Vitelli, ha ordinato ai rappresentanti del gestore telefonico Iliad la rimozione dell’antenna per la telefonia mobile situata in via La Pira a Puccianiello. Entro 90 giorni, quindi, la stazione radio base di Iliad sarà tolta. L’ordinanza fa seguito ad una determina del gennaio 2023 con la quale il Comune annullava in autotutela il provvedimento di richiesta di rilascio di un’autorizzazione per la realizzazione di un’antenna da parte di Iliad. La determina fu adottata in quanto l’impianto non è conforme al comma 7 dell’articolo 7 del Regolamento Comunale, che prevede una distanza minima di 75 metri tra una simile installazione ed edifici adibiti ad ospedale. Il Consiglio Comunale, infatti, con una delibera del 13 aprile 2021, aveva approvato una variante urbanistica, che prevede che nell’area venga costruito un nuovo edificio a 3 piani ed una struttura Covid da 24 posti letto destinati all’ampliamento dell’Ospedale S. Anna e San Sebastiano di Caserta nonché la riqualificazione e la gestione di un parcheggio pubblico realizzato dal Comune di Caserta.

“In quei luoghi – ha spiegato il sindaco di Caserta, Carlo Marino – non è possibile prevedere l’installazione di simili impianti per due ordini di motivi. La prima ragione attiene alla salute: come stabilito due anni fa dal Consiglio Comunale, infatti, nell’area sorgerà un edificio a tre piani che ospiterà strutture di cura importanti, dove si effettueranno terapie delicate per pazienti molto fragili. In secondo luogo, a vietare l’apposizione di questo impianto è il Regolamento Comunale, che impone prescrizioni ben precise”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune ordina la rimozione dell'antenna vicina all'ospedale
CasertaNews è in caricamento