Il Comune chiude la macelleria dopo il ‘caso farmacia’

L’ordinanza per “mancanza dei requisiti di carattere urbanistico”

La macelleria di via Gandhi

Un nuovo ‘caso Sagripanti’ ad Orta di Atella, come la farmacia chiusa dopo una lunga battaglia legale tra proprietaria e Comune. Nei giorni scorsi infatti il responsabile del Suap, Francesco Mattiello, ha ordinato la chiusura della macelleria ‘Massa’ di via Gandhi, nello stesso stabile che ospitava proprio l’ormai ben nota farmacia.

Proprio sulla scorta di quanto già deciso per la farmacia già oggetto di ordinanza, il Comune ha quindi ordinato la chiusura della macelleria al titolare per mancanza dei requisiti di carattere urbanistico. 

Per ora B.M, proprietario del locale, avrà 10 giorni di tempo lo smaltimento delle derrate alimentari, poi dovrà abbandonare il suo negozio. Lo stesso avrà inoltre la possibilità di ricorrere entro 60 giorni al Tar, replicando in questo modo la battaglia già avvenuta sul caso farmacia Sagripanti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'ordine di morte di Sandokan: "I parenti dei pentiti devono morire"

  • Schianto mortale con l'Apecar, un morto sull'Appia

  • L'imprenditore pentito accusa la sua rete di prestanome

  • Tragedia in ospedale, bambina muore dopo il parto

  • Beccati con i colombacci appena abbattuti, nei guai coppia di bracconieri | FOTO

  • Camorra, chiesta la condanna per imprenditore accusato da Schiavone

Torna su
CasertaNews è in caricamento