Martedì, 28 Settembre 2021
Attualità

Negozi, case e terreni: ecco i beni che il Comune vuole vendere

Nel piano di valorizzazione inserite anche le strutture sportivo (Pinto, PalaVignola e campo del rione Vanvitelli)

La giunta del Comune di Caserta, presieduta da Carlo Marino, nel corso della sua recente riunione, ha approvato il Piano delle alienazioni e delle valorizzazioni del patrimonio immobiliare disponibile per il triennio 2019-2021.

La delibera, approvata su proposta dell'assessore Alessandro Pontillo e ora pubblicata all'Albo Pretorio del Comune, determina tale patrimonio suddividendolo tra immobili e terreni. "Portiamo a termine - spiega l'assessore Pontillo - un lavoro che, nel corso degli ultimi mesi, ha comportato vari approfondimenti introdotti per migliorare il quadro d'insieme finora noto. Ciò, per consentire più rapidamente ed efficacemente il via delle procedure possibili, come quelle che per l'alienazione saranno coordinate dall'Organo Straordinario di Liquidazione".



"Grazie a questo Piano - prosegue l'assessore - per la parte di nostra competenza si determina un ampio ventaglio di possibilità ed opportunità di valorizzazione, con contratti di locazione o concessione in uso ad associazioni o altre realtà del territorio, per la riqualificazione di immobili ed aree o per assicurare che possano diventare luoghi di sviluppo di servizi e funzioni (sociali, culturali, sportive o di altro interesse collettivo) finora non presenti sulle diverse zone del territorio comunale".

Tra le strutture inserite nel piano di valorizzazione trovano spazio anche gli impianti sportivi (stadio Pinto, PalaVignola e campio di calcio del rione Vanvitelli) che sono da settimane al centro dell'attenzione da parte della Casertana e della Volalto Caserta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi, case e terreni: ecco i beni che il Comune vuole vendere

CasertaNews è in caricamento