rotate-mobile
Sabato, 25 Giugno 2022
Attualità

Il piano della giunta: una società pubblica per gestire il servizio idrico a Caserta

Parte l'iter con l'approvazione della delibera. Ed emerge che ItalGas lo gestisce "sine titulo"

Una società pubblica per la gestione del servizio idrico per conto dell'Ato di Caserta. E' questo il piano che ha approvato la Giunta del Capoluogo che ha dato mandato al dirigente di predisporre tutti gli atti propedeutici alla costituzione di una società a partecipazione interamente pubblica per la gestione dell'acqua. 

Nella delibera di giunta viene fotografata la situazione attuale, con il servizio idrico gestito dalla Italgas Acqua "sostanzialmente sine titulo" in quanto l'affidamento, scaduto nell'agosto del 2021, non è stato né prorogato né rinnovato, si apprende dall'atto dell'esecutivo guidato dal sindaco Carlo Marino. 

Con la nascita degli Enti d'Ambito - che per Caserta comprende tutti i Comuni della Provincia - serve un nuovo gestore che dovrà curare il servizio per l'intera provincia "ai fini di efficienza, efficacia ed economicità della gestione". E allora meglio pubblico, si evidenzia nella delibera di giunta. Cioè meglio una struttura a gestione pubblica. 

Per questo la giunta ha deciso di costituire "una società interamente pubblica (partecipata dal Comune di Caserta e dai Comuni, ricadenti nell’ambito distrettuale della provincia di Caserta, interessati a parteciparvi), con l’obiettivo di candidarsi quale gestore unico d’ambito distrettuale del servizio idrico integrato per la provincia di Caserta". Una scelta definita "coerente al perseguimento dell’obiettivo di una gestione pubblica del servizio in questione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piano della giunta: una società pubblica per gestire il servizio idrico a Caserta

CasertaNews è in caricamento