Altri 2 comuni si aggiudicano la compostiera di comunità da 80 tonnellate

Il compostaggio di comunità è un sistema ibrido per la trasformazione del rifiuto organico in compost che consente l’auto-recupero dei rifiuti

Il sindaco di Formicola, Michele Scirocco

La soluzione di smaltimento e trasformazione dell’umido in fertilizzante naturale prende sempre più piede nel territorio dell'alto casertano e nella zona matesina. Dopo Castello del Matese, anche i comuni di Caiazzo e Formicola si aggiudicano la compostiera di comunità.

Il compostaggio di comunità è un sistema ibrido per la trasformazione del rifiuto organico in compost che consente l’auto-recupero dei rifiuti. L’amministrazione comunale di Formicola, retta dal sindaco Michele Scirocco, ha colto al volo la possibilità di collocare in paese la compostiera di comunità per il duplice obiettivo di creare da un lato i presupposti di abbattere la tassa dei rifiuti pagata dai cittadini, dall’altro puntare ad una raccolta differenziata più efficiente. Un meccanismo che produce solo vapore acqueo e anidride carbonica, attraverso un processo naturale e inodore, grazie a un sistema di filtri. Dopo il processo aerobico del rifiuto agevolato dall’apporto di aria e dal rimescolamento della massa, il fertilizzante ottenuto sarà migliorato in termini di capacità nutritiva grazie al trattamento della lombricoltura, anche questo completamente naturale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un’opportunità, quella concessa ai comuni dalla Regione Campania, vantaggiosa per la salute dell’ambiente e della popolazione e per cui si auspica quindi una concreta e duratura funzionalità. La compostiera, della “capacità di trattamento annuo pari a 80 tonnellate“, è stata collocata nel centro di raccolta e smistamento dei rifiuti comunale in via Felce. A seguire l’iter il Rup del Comune rappresentato dalla dottoressa Giovanna Agostini, col supporto di Joseph Di Rubba, consigliere delegato, e l’ingegnere Domenico Porfidia, esperto in materia ambientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Il Covid colpisce ancora: 187 nuovi positivi nel casertano

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento