Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità Castel Volturno

Cittadella scolastica su terreno confiscato: progetto da 27 milioni

L'Amministrazione Comunale ha indetto una procedura aperta per la realizzazione di questo importante progetto

Si è aperto un nuovo capitolo nella riqualificazione del territorio di Castel Volturno con l'annuncio del bando di gara per la "Realizzazione della Cittadella Scolastica". L'Amministrazione Comunale ha indetto una procedura aperta completamente telematica, al fine di selezionare l'offerta economicamente più vantaggiosa per la realizzazione di questo importante progetto.

L'oggetto dell'appalto è la creazione della Cittadella Scolastica su un lotto di terreno precedentemente confiscato alla camorra. L'obiettivo principale è la delocalizzazione degli edifici dei circoli didattici denominati "Istituto Comprensivo Statale Garibaldi" e "Istituto Comprensivo Statale Castel Volturno Centro", al fine di eliminare il rischio idrogeologico di alluvione (R4) che minaccia gli edifici esistenti. Questa iniziativa si basa sul Piano di Gestione del Rischio di Alluvioni del Distretto Idrografico dell'Appennino Meridionale.

Il bando prevede che l'aggiudicazione avvenga secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa per l'Amministrazione Comunale. L'importo complessivo dell'appalto, al netto dell'IVA, è di 27.620.626,45 euro, suddivisi tra vari costi, compresi i lavori, i costi della manodopera e gli oneri per la sicurezza.

La realizzazione della Cittadella Scolastica rappresenta una pietra miliare nell'obiettivo di rinnovare e migliorare l'infrastruttura educativa del Comune di Castel Volturno. Con l'auspicio di una partecipazione attiva da parte di operatori qualificati, il progetto si pone come un esempio concreto di come la rigenerazione urbana possa trasformare terreni confiscati in spazi di apprendimento sicuri e moderni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella scolastica su terreno confiscato: progetto da 27 milioni
CasertaNews è in caricamento