rotate-mobile
Mercoledì, 29 Marzo 2023
Attualità Maddaloni

Chiesa di Sant'Aniello, 42 anni di abbandono. "Troppi pericoli, lavori immediati"

L'ordinanza del sindaco con la quale si chiedono interventi alla Curia

Nuova ordinanza firmata dal sindaco di Maddaloni, Andrea De Filippo. Questa volta riguarda il campanile dell'antica chiesa di Sant'Aniello, risalente addirittura al VI secolo. A causa del cattivo stato di mantenimento dei supporti delle campane, delle pietre disconnesse e di lesioni della cella campanaria, il primo cittadino ha firmato il provvedimento di messa in sicurezza per la presenza di "pericoli per la pubblica e privata incolumità". 

E' stato disposto l’obbligo di rimozione dei pericoli e pure un progetto di ripristino e messa in sicurezza. L’edificio è diventato, nel tempo una cava di pietre preziose e teatro di scorribande vandaliche. Adesso il parroco don Vincenzo Carnevale (rettore dell’adiacente basilica del Copus Domini) e la Curia vescovile dovranno porre rimedio a 42 anni di abbandono assoluto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chiesa di Sant'Aniello, 42 anni di abbandono. "Troppi pericoli, lavori immediati"

CasertaNews è in caricamento