Il centro polifunzionale per disabili nel degrado I LE FOTO

I consiglieri di Bene Comune denunciano lo stato di totale abbandono della struttura

Crollate le controsoffittature del centro polifunzionale per disabili di Caiazzo

A distanza di 10 anni dalla sua realizzazione si accendono i riflettori sul centro polifunzionale per disabili di Caiazzo, fortemente voluto dall'amministrazione Giaquinto.

"Le attenzioni prevalenti del sindaco Giaquinto sono miseramente davanti agli occhi di tutti. Una struttura costata diverse centinaia di migliaia di euro, ora è abbandonata e preda di vandali e ladri. Le immagini sono un’eloquente dimostrazione dello stato attuale del centro polivalente”. A denunciare lo stato di totale abbandono e di assoluto degrado che circonda e abita l’edificio che avrebbe dovuto ospitare la struttura socio-assistenziale ed aggregativa in località Ponte della Vecchia, è il gruppo di opposizione 'Caiazzo Bene Comune' con i consiglieri Michele Ruggieri, Marilena Mone e Mauro Carmine Della Rocca.

“Controsoffittature in più parti crollate, porte e finestre rotte, mattonelle divelte e impianti sottratti, oltre a diverse infiltrazioni d’acqua nella copertura. L'edificio, privo di strada di collegamento, è raggiungibile solo a piedi, attraversando il terreno, tra buche ed erbacce; assenti le opere di urbanizzazione. I lavori di recupero, al momento non previsti, qualora realizzati, costerebbero altre decine di migliaia di euro. Il sentimento che pervade chi riesce ad avventurarsi e ad avvicinarsi allo stabile è di profonda amarezza e rabbia. Sì, rabbia perché dopo tanto spreco di denaro pubblico, ci si trova di fronte all'ennesima opera incompiuta dell'amministrazione Giaquinto. E la città, alla fine rimane sempre più povera di strutture funzionanti e carente di servizi alla collettività”, concludono i consiglieri di minoranza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sospetto Coronavirus, paziente isolato. Si attiva il protocollo

Torna su
CasertaNews è in caricamento