Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Aversa

Centro per l'impiego chiuso dopo il sopralluogo: da due anni si attende il cambio della sede

I locali di via Pommella non sono idonei ad ospitare gli uffici. Il Comune aveva messo a disposizione la struttura di via De Chiara ma l'iter non si è perfezionato

La sede del centro per l'impiego di Aversa "interdetta" per motivi strutturali. E' questo il retroscena della chiusura al pubblico del Cpi di via Pommella.

Da quanto si apprende, nei giorni scorsi c'è stato un sopralluogo che ha confermato la mancata idoneità dei luoghi di lavoro del plesso. Per questo è stata disposta la serrata "sine die", cioè fino all'esecuzione dei lavori di adeguamento prescritti. I servizi, comunque, non sono sospesi ma saranno effettuati esclusivamente da remoto. Anche il personale sarà in smart working. 

La questione della chiusura nella giornata di mercoledì ha provocato la dura reazione dell'ex presidente del consiglio Roberto Romano che ha tuonato: "Chi ha responsabilità in tutto questo ne dovrà rispondere ai cittadini aversani". 

La chiusura, infatti, non è un fulmine a ciel sereno. Ad aprile 2022 la struttura di via Pommella era finita al centro dell'azione dell'amministrazione comunale che aveva proposto alla Regione di trasferire gli uffici all'interno del plesso comunale di via De Chiara, sede del Suap, ritenuto "una sede più idonea e dignitosa". Di fatto, però, l'indirizzo della politica non ha seguito il suo iter amministrativo. E a pagare, come sempre accade, sono soltanto i cittadini che dovranno sbrigare le pratiche online o recarsi al Cpi più vicino per fruire dei servizi.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro per l'impiego chiuso dopo il sopralluogo: da due anni si attende il cambio della sede
CasertaNews è in caricamento