menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I consiglieri di 'Casagiove nel Cuore'

I consiglieri di 'Casagiove nel Cuore'

"I nostri figli hanno il diritto di vivere il Natale nella propria città"

Il duro attacco di 'Casagiove nel Cuore' all'amministrazione comunale guidata dal sindaco Corsale

"Il Natale è quel periodo dell’anno che i bambini aspettano con ansia, e non solo loro. Il Natale è speranza. Si respira magia, ci si incanta con giochi di luci che trasmettono gioia. Quando anche i piccoli e grandi casagiovesi potranno respirare quest’aria di festa?", a sottolinearlo in una nota è il gruppo 'Casagiove nel Cuore'. 

"Non è una critica: è semplicemente giusto che ciò avvenga - continua la nota - La beneficenza è un gran bel gesto, ma se fatta con risorse economiche proprie non con i soldi di tutti i casagiovesi. Non sarebbe stato più opportuno per sindaco ed assessori rinunciare alle proprie indennità di carica per donarle ai meno fortunati? Così cari amici della maggioranza di anno in anno togliete ai piccoli casagiovesi la magia del Natale e non è giusto!".

Non è giusto andare a Casertavecchia, a Limatola, a Castel Morrone, a Sessa Aurunca, a Gaeta. Siamo casagiovesi e i nostri figli hanno il diritto di vivere un Natale ricco di fascino, da dover ricordare da grandi. Anche di quello ci avete privato! A Casagiove sembra che il Natale, quest’anno, non arrivi proprio. L’amministrazione, ad oggi, non ha avuto nemmeno la capacità di addobbare un albero di Natale. Per favore, date ai nostri bimbi e ragazzi perlomeno l’illusione di vivere in una città normale", conclude 'Casagiove nel Cuore'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento