Attualità

Incendi boschivi, la Protezione civile a guardia del monte San Michele

Volontari equipaggiati con pale, mazze spegni fuoco, asce e veicolo defender

La Protezione civile di Maddaloni ha avviato la campagna anti incendi boschivi. A partecipare sono due squadre di volontari, coordinate dal capitano Nicola Della Peruta. Una squadra si occupa del monte San Michele e svolge la funzione di avvistamento mentre l'altra, con idoneo equipaggiamento e mediante veicolo defender, provvede ad effettuare il primo intervento di spegnimento del focolaio a seguito di attivazione dei volontari.

L’amministrazione comunale sotto il diretto impulso del sindaco Andrea De Filippo e con l'assessore alla Protezione civile Luigi Bove ha fatto in modo che, dopo diversi anni, i volontari della Protezione civile ed in modo particolare quelli preposti alla campagna Aib (avvistamento incendi boschivi) fossero dotati di opportuno ed adeguato equipaggiamento e attrezzature idonee.

I volontari sono stati infatti dotati di pale, mazze spegni fuoco, asce e ad altre idonee attrezzature. Per quanto concerne le azioni di spegnimento degli eventuali incendi vi è da sottolineare che sul Defender è stato posizionato apposito modulo adibito per azione di spegnimento. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi boschivi, la Protezione civile a guardia del monte San Michele

CasertaNews è in caricamento