Attualità Mondragone

"Rifiuti ammassati sul lungomare". La foto-denuncia al sindaco: "Se non si è in grado meglio andare a casa"

Rachele Miraglia: "Immondizia sul manto stradale in attesa di un altro mezzo. Non si gestisce così la raccolta"

“Stamattina si è verificato un nuovo ed ormai consueto scempio ambientale in quel di Mondragone”. E’ quanto denuncia in una nota Rachele Miraglia di Fratelli d’Italia. “Come ogni mattina, a ridosso della spiaggia e a pochi metri dalla sabbia e dalle protette dune, esattamente sul lungomare sud, i camion della nettezza urbana travasano l'immondizia da un mezzo all'altro ovviamente lasciando a terra percolato e rifiuti di ogni genere. Stamattina invece abbiamo documentato qualcosa di ancora più grave che va aldilà di qualsiasi immaginazione”. 

Addirittura l'immondizia non veniva più travasata ma gettata e scaricata a terra sul manto stradale pubblico “in attesa che poi arrivasse un camion per raccoglierla alla meno peggio e trasportarla altrove.  Tutto ciò sotto gli occhi increduli e sotto il naso di centinaia di cittadini che scelgono di andare a camminare e fare jogging sperando di respirare aria pulita, iodio e profumo del nostro mare - denuncia Miraglia - Abbiamo fatto mille segnalazioni al Comune contro questo gravissimo reato che si svolge ogni giorno sotto i nostri occhi. Il risultato è stato nullo. Il Comune non risponde, l'amministrazione non se ne frega altamente di prendere posizione contro l'azione spregiudicata della ditta che attualmente si occupa della raccolta di rifiuti sul territorio. Tutto è normale secondo il nostro Sindaco. Ma l'assessore all'Ambiente? Che funzioni ha? Dove si trova in questo preciso momento? Ha facoltà di parola oppure è stato solo scritto il suo nome per riempire la lista?”.

E conclude: “Questo è una città con un’altissima mortalità per tumori causati soprattutto dalla cattiva gestione dei rifiuti. A ciò aggiungiamo che il nostro primo cittadino è un medico e questo fa ancora più male. Se non si è in grado di garantire la sicurezza dei cittadini e proteggere l’ampiamente è ora di alzarsi dalla poltrona e andare a casa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Rifiuti ammassati sul lungomare". La foto-denuncia al sindaco: "Se non si è in grado meglio andare a casa"

CasertaNews è in caricamento