La moglie del caposcorta di Falcone alla scuola di polizia

La testimonianza di Concetta Mauro Martinez in occasione dell'incontro formativo dedicato alla "memoria dei caduti per mano mafiosa"

Concetta Mauro Martinez, la moglie del caposcorta del giudice Giovanni Falcone

Nella giornata di giovedì 27 agosto alle ore 15,30 presso l'aula magna della Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Caserta, si è svolto l'incontro formativo dedicato alla "memoria dei caduti per mano mafiosa" con il funzionario della Regione Sicilia, Concetta Mauro Martinez, moglie dell'assistente della polizia di Stato Antonio Montinaro, caposcorta del giudice Giovanni Falcone, caduto nella strage di Capaci il 23 maggio 1992. Alla giornata formativa hanno partecipato gli allievi del 209° corso, congiuntamente ai frequentatori presso la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Campobasso.

La testimonianza di Concetta Mauro Martinez ha rappresentato un momento di alto insegnamento e di trasmissione dei valori fondamentali della Polizia di Stato, ai cui gli allievi hanno partecipato con vivo interesse e commozione. La stessa, ripercorrendo la sua vicenda personale, ha ravvivato il ricordo di tutte le vittime della mafia, richiamando l'impegno all'educazione alla legalità ed al rispetto delle regole, nonchè l'importanza per ciascuno di "fare ciò che è proprio dovere fare". Particolarmente toccante è stato il momento del ringraziamento rivolto dalla moglie del caposcorta di Falcone a tutti gli allievi per aver scelto di schierarsi con lo Stato nella battaglia per la legalità e la giustizia, contro tutte le mafie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giornata si è conclusa con lo schieramento, nel piazzale storico, di tutte le forze presenti per la deposizione di una corona di alloro in memoria di tutti i caduti della Polizia di Stato e per la rituale cerimonia dell'ammainabandiera. L'intera giornata è stata organizzata nel rispetto del distanziamento sociale e delle misure di prevenzione e contenimento del rischio di contagio da Covid-19 previste dalla normativa vigente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz all'alba: 38 arresti. Fiumi di coca, marijuana ed hashish 'coperto' da vedette TUTTI I NOMI

  • Il coprifuoco di De Luca: stop agli spostamenti fra le province, attività chiuse dalle 23

  • Coprifuoco in Campania, De Luca firma l'ordinanza. Tutti a casa dopo le 23 per 20 giorni

  • Nuovo record di contagi in un giorno: 321 nuovi casi e 2 morti

  • Coronavirus, 318 nuovi casi nel casertano: positivo il 20% dei tamponi

  • “Scuole riaperte da mercoledì”, ma De Luca spegne l’entusiasmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento