Cade davanti alla Reggia e fa causa al Comune

Chiesto il risarcimento danni per le lesioni causate da un tombino sconnesso

L'ingresso della Reggia di Caserta

Il Comune di Caserta dovrà difendersi davanti al Giudice di Pace di Marano dalla richiesta di risarcimento danni avanzata per una caduta avvenuta davanti la Reggia. L’atto di comparizione è stato notificato nelle scorse settimane e riguarda l’incidente avvenuto nel luglio 2015, quando la vittima ha denunciato di essere caduta a causa di un “tombino con copertura non fissata e non segnalata”.

A seguito delle lesioni riportate nell’incidente è arrivata quindi la richiesta di risarcimento per le lesioni subite, con la causa davanti al Giudice di Pace di Marano. Il Comune ha quindi deciso di resistere alle richieste “poiché generiche e non sufficientemente documentate”, affidando l’incarico legale all’avvocato dell’Ente Lidia Gallo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i sindaci chiudono le scuole per tutta la settimana

  • Psicosi coronavirus, monitorati altri 2 casi nel casertano. Sono rientrati dal Nord nelle ultime ore

  • Psicosi coronavirus, caso sospetto in ospedale: attivato il protocollo sanitario

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Latitante arrestato in una villetta del casertano, in manette anche un commerciante

  • Sevizie dopo le proposte in chat, la 'sorpresa' su viale Carlo III: ecco come ha agito la baby gang

Torna su
CasertaNews è in caricamento