menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di Caserta Carlo Marino

Il sindaco di Caserta Carlo Marino

Nuovi buoni spesa, ok dalla giunta. Centro sociale nell'ex Omni

L'esecutivo presieduto dal sindaco Carlo Marino ha approvato una serie di provvedimenti

Una nuova casa per il Centro Sociale nell'ex Onmi di viale Beneduce e nuovi buoni spesa grazie ai fondi provenienti dal Governo. Sono questi alcuni dei provvedimenti approvati dalla giunta comunale di Caserta che nel corso dell'ultima seduta ha vidimato una serie di delibere. 

In arrivo fondi per i buoni spesa

Tra le delibere approvate dall'esecutivo di Palazzo Castropignano, presieduto dal sindaco Carlo Marino, c'è quella relativa ad una variazione al Bilancio di previsione 2020-2022 dell’esercizio 2020. Con l’atto si recepisce il trasferimento di fondi da parte dello Stato per consentire ai Comuni l’adozione di un nuovo ciclo di Buoni Spesa, nell’ambito delle misure urgenti di solidarietà alimentare previste dal Decreto Legge 23 novembre 2020, n. 154 “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da Covid 19".  Il modulo telematico per richiedere l’accesso al buono spesa sarà disponibile sul sito del Comune. La scadenza per l’invio delle domande è fissata per le 12,00 del 16 dicembre.

Centro sociale nell'ex Omni

La giunta ha anche approvato, proposta del vicesindaco Franco De Michele, l’atto di indirizzo per la valutazione relativa all’utilizzo, nella forma di "Patto di Collaborazione" con l’associazione "Comitato per il Centro Sociale", di alcuni locali dell’immobile di proprietà comunale "ex Omni" di Viale Beneduce. L’obiettivo del Comune è consentire all’associazione, che dal febbraio 2006 fa parte della rete nazionale dello Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e Rifugiati) con il progetto di accoglienza “Accra” in partenariato anche con il Comune di Caserta, di svolgere in quella sede le proprie attività di carattere sociale, appena completati i lavori di ristrutturazione.

L’associazione “Comitato per il Centro Sociale“, aveva fin qui sede presso l’ex-Canapificio in Viale Ellittico a Caserta, immobile di proprietà della Regione Campania e chiuso per il sequestro di parte della struttura a causa di problematiche che non ne consentivano l’utilizzo in sicurezza. Con l’assegnazione al Comune di Caserta di risorse pari a settecentomila euro, nell’ambito del Programma Operativo Complementare 2014- 2020 della Regione Campania per la riqualificazione dell’immobile dell'Ex-Omni, di viale Beneduce, l’Amministrazione riconvertirà parte dell’edificio in “Casa del Sociale” consentendo di proseguire le azioni indirizzate a promuovere e valorizzare la cultura della solidarietà attiva nei confronti della comunità, nella scia dei numerosi patti di collaborazione resi concreti in città con grande interesse e partecipazione di numerose realtà associative operanti nel Terzo Settore.

Il Comune nella rete 'Sindaci in contatto'. Fondo di riserva per le sanificazioni

Deliberato anche, su proposta dell’assessore Emiliano Casale, l’utilizzo del Fondo di Riserva Ordinario per procedere all’attivazione della piattaforma “Sindaci in Contatto 2.0”, che consente sul web di comunicare facilmente e istantaneamente con la cittadinanza. Il sistema consente il contatto in tempo reale con la cittadinanza in caso di allerta (meteo, incendi, idrogeologiche, altre calamità, covid) o comunicazioni istituzionali (variazione calendari rifiuti, variazione orari chiusure scuole, sospensione temporanea del servizio idrico, inviti a manifestazioni, chiusure strade e momentanee modifiche la piano traffico). L’Utilizzo del Fondo di Riserva Ordinario è stato individuato anche con un'altra delibera, per finanziare le operazioni di sanificazione e disinfezione di ambienti ed uffici in varie sedi comunali scelte sulla scorta delle "Misure organizzative volte al contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica derivante da Covid-19".

Un'area verde in zona del Policlinico

E’ stata poi approvata la delibera sullo "Scomputo Oneri intervento realizzazione di un’area a verde attrezzato e di un parcheggio all’angolo tra viale Lincoln II tratto e via Sossietta Scialla", nella frazione di San Benedetto. L’area a verde attrezzato che la Società Gesim Gestioni Immobiliari srl cederà al Comune è confinante con un’area comunale incolta di circa 300 metri quadrati che la stessa società si è resa disponibile ad attrezzare. Ciò, al fine di creare un’area a verde attrezzato di maggior respiro e fruibilità per i residenti della zona.

Guida in stato di ebbrezza: c'è il progetto del Ministero

La Giunta comunale, infine, ha approvato la partecipazione del Comune di Caserta all'Avviso Pubblico per "la selezione di progetti per la promozione, il coordinamento e il monitoraggio sul territorio nazionale di attività di prevenzione, sperimentazione e contrasto all’incidentalità stradale alcol e droga correlata". Si tratta di un bando del Dipartimento per le politiche antidroga della Presidenza del Consiglio dei Ministri che intende promuovere la realizzazione di progetti innovativi e sperimentali in ambito nazionale, finalizzati a prevenire e contrastare ogni forma di incidentalità stradale causata dalla guida in stato di ebbrezza o dopo aver assunto sostanze stupefacenti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento