Buche 'killer' nelle strade, in 7 chiedono risarcimento al Comune

L'Ente chiamato a comparire dinanzi al giudice di pace

Buche 'killer' sul manto stradale. Il Comune di Caserta chiamato ancora una volta a comparire dinanzi al giudice di pace per ben 7 richieste di risarcimento danni. 

Cinque delle cause intraprese contro l'Ente riguardano presunti danni subiti dalle autovetture a seguito di incidenti provocati dalla presenza di voragini non visibili o ricoperte d'acqua sul manto stradale di via Tenga (frazione Sala), via Passionisti, via Mondo e via Appia Antica. Le altre due cause riguardano invece lesioni subite a seguito di violente cadute (causate sempre dalla presenza delle buche sul manto stradale) avvenute in viale Carlo III e via Cappiello.

Insomma davvero una brutta tegola per il Comune guidato dal sindaco Carlo Marino, che ora dovrà tutelare i propri interessi in tribunale. A tal proposito il dirigente Salavatore Massi ha conferito l’incarico all’avvocato Lidia Gallo di difendere il Comune in giudizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

  • Lutto a scuola, muore professoressa di 56 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento