Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità

Benzina, nuovo rischio di aumenti. Dopo Pasqua proroga dello ‘sconto’

Aumentati i controlli della Finanza ai distributori per la verifica dei prezzi

Il rischio di un nuovo aumento della benzina subito dopo Pasqua, per ora, è stato rinviato. Il 21 aprile, infatti, sarebbe dovuto scadere lo sconto di 25 centesimi che era stato deciso dal governo Draghi per far scendere il costo di benzina e diesel, aumentato a dismisura dopo l’inizio della guerra in Ucraina.

Ma il governo Draghi ha deciso di “allungare” lo sconto al distributore per altri dieci giorni. Dunque, non ci dovrebbero essere sorprese almeno fino al 2 maggio. Ad annunciare la scelta è stato il ministro dell'Economia Daniele Franco, che ha spiegato che con la firma di un decreto ministeriale a firma sua e del ministro per la Transizione Ecologia Stefano Cingolani è stato "esteso di 10 giorni l'abbattimento di 25 centesimi sulle accise della benzina e del gasolio, utilizzando il sovragettito Iva come consentito dalla normativa, quindi fino al 2 maggio".

Il taglio delle accise varato a marzo doveva inizialmente terminare il 20 aprile e fin da subito ha comportato un abbattimento del costo dei rifornimenti ai distributori. Intanto, da qualche giorno sono nettamente aumentati i controlli della Guardia di Finanza ai distributori di benzina per verificare che i prezzi comunicati all’Osservatorio siano gli stessi praticati.

Purtroppo non sono mancati i ”furbetti” che sono stati scoperti dalle fiamme gialle e sanzionati. Tra Avellino e Napoli sono stati multati i gestori che non hanno effettuato le comunicazioni obbligatorie all'Osservaprezzi Carburanti, strumento del Mise che permette di consultare in tempo reale l’andamento dei valori di vendita dei prodotti energetici. Ulteriori controlli sono portati avanti per verificare la corrispondenza tra il prezzo pubblicizzato e quello praticato alla pompa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Benzina, nuovo rischio di aumenti. Dopo Pasqua proroga dello ‘sconto’
CasertaNews è in caricamento