Nove aziende per la ‘mini gara’ da 12 milioni per i rifiuti

Presentate le offerte, c’è anche la Ecocar. Primo step a settembre

Sono nove le ditte che si occupano della raccolta di rifiuti solidi urbani che hanno presentato un’offerta per la ‘mini gara’ da circa 12 milioni di euro bandita dal Comune di Caserta. Una gara di sei mesi (più sei) che dovrebbe accompagnare Palazzo Castropignano verso la realizzazione della società in house che, nelle intenzioni del sindaco Carlo Marino, dovrebbe far tornare al pubblico il servizio. Il primo step per la gara avverrà a settembre, quando la commissione dell’Asmel si riunirà per l’apertura delle buste. Il bando di gara prevede, oltre alla raccolta dei rifiuti, anche la sostituzione di oltre 2mila cassonetti carrellati, cestini stradali e contenitori per pile e farmaci scaduti. Prevista anche una differenza di fasce orarie per la raccolta: nel centro dovrà avvenire tra le 22 e le 6 del mattino (reinserendo quindi l’orario notturno) mentre nelle frazioni pedemontane dalle 6 a mezzogiorno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • L'abbandono, poi le lacrime e l'abbraccio: 'C'è Posta per Te' riunisce padre e figlio del casertano

  • Blitz di Luca Abete, scoperta scuola che offre punteggio ai prof in cambio di soldi I VIDEO

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Un boato in pieno coprifuoco: bomba esplode davanti a tabacchi

Torna su
CasertaNews è in caricamento