rotate-mobile
Attualità

Autobus nel caos e turisti inferociti: "Non torneremo più a Caserta"

La testimonianza del consigliere Napoletano: "Orari non rispettati e corse saltate. Città non ha voglia di crescere"

Blitz del consigliere comunale Pasquale Napoletano per verificare il funzionamento dei bus di collegamento tra la Reggia di Caserta ed altri siti monumentali del Capoluogo, dal Belvedere di San Leucio a Casertavecchia. 

Napoletano ha parlato con una comitiva di Agrigento che, con due corse saltate dei bus Air, non hanno potuto raggiungere San Leucio e Casertavecchia. "Quando li ho salutati mi hanno detto che non torneranno più a Caserta e che parleranno male della nostra città", riferisce Napoletano che aggiunge "gli operatori in piazza ed i tour operator sono costretti ogni giorno a subire le lamentele dei turisti che si lamentano del fatto che i servizi a Caserta, soprattutto quelli relativi alla mobilità urbana, sono affidati al caso tra corse saltate ed orari non rispettati. Eppure il servizio era stato annunciato dal sindaco Carlo Marino ma la realtà constatata è ben lontana dalle aspettative e dagli annunci".

Per Napoletano, impegnato per la riqualificazione del centro storico e del lungo Reggia (il primo tratto di corso Trieste), c'è ancora tanto, troppo da fare in termini di accoglienza. "La sensazione per chi arriva è che non ci sia volontà di migliorare la città - conclude - Non cambia nulla e non ci si può assuefare a questo modo di pensare". 

  


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autobus nel caos e turisti inferociti: "Non torneremo più a Caserta"

CasertaNews è in caricamento